Ultim'ora
4 Commenti

Esenzioni ticket sanitari,
ultima settimana: centinaia i
cittadini in coda agli sportelli

Code infinite, con centinaia di persone in attesa presso gli uffici di via San Sebastiano dell’Asst di Cremona, per il rinnovo dell’esenzione dal ticket sanitario, che deve essere richiesto tassativamente entro il 30 settembre. Dunque, nonostante vi siano stati diversi mesi di tempo, si assiste ora ad un vero e proprio assalto agli sportelli, prova che molti cremonesi, come capitato anche in altre province, si sono mossi con grande ritardo. Lo dimostra il tagliando che ci ha inviato un lettore questa mattina, quando, alle ore 11,23, ha scoperto di avere davanti 210 persone. Pochi giorni fa era stata segnalata un’altra situazione del genere, sempre presso gli uffici dell’Asst scelta /revoca: l’azienda aveva parlato di una situazione emergenziale, ma i sindacati avevano obiettato che si trattava in realtà di un problema strutturale legato a carenze organizzative. Una situazione tutt’altro che semplice da gestire per gli addetti agli sportelli, che si sono trovati letteralmente presi d’assalto in questa ultima settimana utile per presentare la propria documentazione, con tutti i problemi che ne conseguono.

Per richiedere il rinnovo delle esenzioni per reddito dal ticket sanitario E02 ed E12 (disoccupazione), E 13 (lavoratori in mobilità/cassa integrazione/contratto di solidarietà) e le esenzioni dal ticket farmaceutico E30 (patologia cronica) ed E40 (malattia rara) è necessario presentare apposita autocerficazione.

A partire da quest’anno, inoltre, le esenzioni con codice E14 (ticket farmaceutico) ed E15 (super ticket) vengono attribuite e rinnovate automaticamente ogni anno se permangono le condizioni di diritto, sulla base delle certificazioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze, come già avviene per le esenzioni nazionali con codice E01, E03, E04 e per l’esenzione regionale E05.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti