Commenta

'De Caelo et Mundo': il 4 ottobre
in Cattedrale lo spettacolo
su Gherardo da Cremona

Il 4 ottobre nella Cattedrale di Cremona si terrà lo spettacolo ‘De Caelo et Mundo’, che celebra la figura di Gherardo da Cremona, in concomitanza con la cerimonia di consegna del V premio internazionale della traduzione Gherardo da Cremona che si svolge invece a Toledo. Ad annunciarlo è il sito della Diocesi.

‘De caelo et mundo – sulla rotta di Gherardo da Cremona’ racconta la vita di Gherardo e il suo ruolo di grande intellettuale cosmopolita che ha contribuito alla rinascita culturale dell’occidente europeo nel XII secolo. Musica, narrazione e drammatizzazione in fluido dialogo tra loro creano la struttura di De caelo et mundo permettendo agli spettatori di incontrare Gherardo, la sua città, il suo lavoro attraverso anche la testimonianza storica di chi lo ha avuto come maestro.

Gherardo nasce a Cremona nel 1114 circa e nella città lombarda si forma alla scuola della Cattedrale sviluppando, accanto alle materie teologiche e filosofiche, un grande interesse per le discipline scientifiche. Trasferitosi a Toledo, dove è ricordato anche come canonico della Cattedrale locale, approfondisce la conoscenza della lingua greca e araba diventando così non solo studioso e magister ma anche traduttore in latino di numerosi testi provenienti da oriente.

De caelo et mundo, titolo che riprende uno dei principali trattati di Aristotele tradotto da Gherardo, è uno spettacolo ideato da Achille Meazzi degli Aksak Project, Massimiliano Pegorini attore e Tommaso Giorgi dell’Associazione Culturale CrArT – Cremona Arte e Turismo.

© Riproduzione riservata
Commenti