7 Commenti

Festival Acque Dotte: spesi
112mila euro. Franz Ferdinand
concerto più caro

E’ costato 112mila euro il Festival Acque Dotte, di cui circa 55mila ricadono sul bilancio comunale. Questi i dati accertati in una determina dell’amministrazione comunale, in cui si dettagliano sia le entrate sia i costi sostenuti. Circa 50mila euro dell’intero importo è stato finanziato da sponsorizzazioni.

Per quanto riguarda le uscite, invece, lo spettacolo costato maggiormente, oltre 38mila euro, è stato quello di apertura, che ha visto sul palco la band dei Franz Ferdinand. Segue, in termini di costo, quello degli Jethro Tull, costato 22mila euro. E’ costato invece 14.960 euro il concerto dei Negrita, il 22 luglio. L’ultimo, il concerto di Radi Bruno, ha richiesto un budget di cira 5mila euro. Tra le altre voci la più imponente è quella legata all’allestimento palco: 17mila euro.

Attualmente sul festival pende l’ombra della location: la soprintendenza ha infatti sollevato dubbi in merito allo svolgimento di concerti troppo “rumorosi” in piazza del Comune, in quanto gli amplificatori potrebbero danneggiare i monumenti.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti
  • rebelot

    E’ rimasto qualche soldo per sistemare i marciapiedi?

  • Sbirulino19

    Apperò, si pensa al divertimento mentre le strade sono piene di buche.

    • Orto

      Le persone però han bisogno anche di questo, non pensi?

      • Angelo Dellamorte

        No. Non pensa.

      • Sbirulino19

        Si, ma non a debito.

    • Angelo Dellamorte

      Anche le braccia dei drogati sono piene di buchi

      • Sbirulino19

        Quindi anche le tue?