Commenta

Tornata in attività la pagina
Instagram 'Cremona Dissing':
preso di mira giovane rapper

Gli screen shot diffusi dai carabinieri la scorsa estate

È tornata attiva la pagina Instagram Cremona.dissing, il profilo gestito da ragazzini cremonesi tristemente balzato agli onori delle cronache la scorsa estate per atti di violenza e bullismo. Secondo quanto ricostruito, i giovani prendevano di mira dei loro coetanei e, tramite post e storie Instagram, li bullizzavano pubblicamente arrivando addirittura ad organizzare spedizioni che sfociavano nella violenza fisica. Per questa vicenda erano stati arrestati 7 ragazzi (quasi tutti minorenni) e altri 8 erano stati denunciati. In questi mesi la pagina “Cremona.dissing”, mai sparita dal web, aveva smesso di pubblicare contenuti. Nelle ultime ore, però, è tornata a farsi sentire. Con le stesse modalità: due storie Instagram con la foto di un ragazzo che sogna di fare il rapper, e la didascalia: “Bravo, a fare schifo”. Non è dato a sapere se il ragazzo in questione sia l’ennesima vittima di Cremona Dissing, o se piuttosto si tratti di una trovata “pubblicitaria”. L’episodio, inoltre, non è paragonabile a quelli della scorsa primavera, quando Cremona Dissing pubblicava foto con i segni fisici delle zuffe, ma rappresenta certo un campanello d’allarme il fatto che la pagina in questione non sia mai stata chiusa e che, nonostante i precedenti, possa continuare a pubblicare contenuti.

© Riproduzione riservata
Commenti