Commenta

Tari e Imu, gli evasori sono
oltre 5mila. Inviati avvisi
per quasi 4,5 milioni

Oltre 3.700 evasori dell’Imu e 1.800 della Tari, per un totale di 5.500 posizioni irregolari: questi i numeri accertati dall’Ufficio delle Entrate del Comune di Cremona, che nei giorni scorsi ha inviato gli ultimi avvisi. Complessivamente l’Imu evasa ammonta a 3.608.686 euro, mentre la Tari a 815.844, per un totale di quasi 4,5 milioni di euro.

“Sono cifre superiori a quelle che avevamo ipotizzato nel biancio di previsione” spiega l’assessore alla partita, Maurizio Manzi. “Per quanto riguarda l’Imu, abbiamo fatto delle verifiche partendo dalle dichiarazioni del proprietario dell’immobile e confrontandole con i dati catastali. Sono emersi diversi casi di persone che hanno versato meno del dovuto, ma ve ne sono anche parecchi di soggetti che non versano nulla”.

In ogni caso non sempre vi è il dolo: “Molte persone semplicemente si dimenticano delle scadenze. Così come per la Tari” sottolinea Manzi. “Anche per questo motivo per il calcolo della Tari abbiamo predisposto un collegamento diretto con l’anagrafe, in modo da conteggiare automaticamente coloro che arrivano a vivere in città. Così come chi se ne va viene eliminato dai prospetti. In questo modo cerchiamo di ovviare alle molte dimenticanze”.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti