25 Commenti

Inaugurato lo Shopping
Village: 8 nuovi
negozi in via Sesto IL VIDEO

Inaugurato questa mattina il nuovo polo commerciale di via Sesto, lo ‘Shopping Village’, alla presenza del sindaco Gianluca Galimberti e dei rappresentanti di Eurocommercial Properties. L’operazione commerciale prevede la presenza di operatori nazionali ed internazionali; i marchi già annunciati sono Decathlon, Conbipel, Burger King, Sushiko, VeroCaffé e 480 Gradi, oltre a Caddy’s e BricoIo. E ci sono già trattative in corso per l’insediamento di altri operatori.  “Il progetto è stato concepito come un moderno hub commerciale”,  affermano i responsabili di Eurocommercial Properties N.V, società di investimento quotata alla Borsa Euronext di Amsterdam da oltre 25 anni e un portafoglio di proprietà di 4,20 miliardi di euro tra Italia, Francia, Svezia e Belgio. “Ogni blocco sarà collegato ad altri spazi comuni, camminamenti pedonali e aree verdi che saranno progressivamente valorizzate”. L’area interessata si estende su 11mila mq, oltre a 12mila euro di aree verdi riqualificate e destinate ad uso pubblico, parcheggio di 80 posti auto con 3 postazioni di ricarica veloce per veicoli elettrici. Gli edifici sono in classe energetica A e l’investimento complessivo e di 20 milioni.

Foto Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Voglio proprio vedere queste aree verdi

  • Acciaio Rapido

    Buongiorno Sig.Sindaco, bella cerimonia per i big del commercio. E per i piccoli commercianti che per anni hanno mantenuta viva la città, e ora sono in difficoltà, cosa intende fare?

    • Abiff

      Lo ha appena dimostrato.

    • Sbirulino19

      Si presenterà alla cerimonia di chiusura?

  • Sbirulino19

    Il sindaco non perde occasione, di fare queste magre figure, con il centro che muore va all’inaugurazione di un centro commerciale. Non ho parole…

  • Abiff

    Sig. Sindaco, dopo l’inaugurazione della nuova tegola sul commercio del centro, per Lei, ho una sola parola: VERGOGNA.

    • Marengon

      Non so se qualcuno ha ascoltato stamattina il discorso inaugurale del Sindaco: “Questo Centro Commerciale e tutta la città… compreso il centro città, siano attrattori del turismo che viene dal mondo (in particolare dalla Cina…)”
      Come conciliare il tutto, forse, lo spiegherà nel terzo mandato… di satira.

      • Abiff

        In effetti, oggi stesso ho visto una comitiva di giapponesi in fila a fotografare il Burgher King….

  • rebelot

    quanti commenti negativi..
    Non volete i centri commerciali? Non andateci!
    Se nessuna va poco dopo i centri chiudono.

    • Abiff

      Quando hanno aperto CremonaPo, io per protesta non ci sono andato per ben DUE ANNI. Ma io, da solo, conto poco.

      • dido09cr61

        ha ragione rebelot, non ci andare e basta, l’idea che si risparmi è una bufala, compra meno ma compra meglio

    • Mirko

      E dove vai in centro, che ormai sta muorendo, dove gli affitti ti massacrano,dove alla sera hai paura a girare?

  • franz kapp

    I personaggi che fanno ala al Sindaco e l’architettura sullo sfondo ricordano l’inaugurazione del polo della cremazione.

  • Ronni

    Dati nazionali addetti al commercio x mq: per ogni addetto nella grande distribuzione se ne perdono 4 nel commercio normale…!! Festeggi pure il Sign sindaco ….la verità è che le future generazioni saranno costrette a trovare lavori rigorosamente in centri commerciali e a sottostare a contratti e turni massacranti…. buone feste !!

    • Simone

      Io ci sono stato a Bolzano per lavoro e comunque anche la hanno un bel centro commerciale di 6 piani che si chiama 20ty e hanno anche altri poli commerciali della GDA. Certo, pero che il centro offre molto di più di quello che offre Cremona, ma il parcheggio oltre ad essere un incubo costa 2€/h!

      • Gianni Bassini

        infatti a Bolzano nel 20ty c’e il Decathlon e poi anche Via Galvani (Centrum shopping Center) e’ un centro commerciale dietro l’altro.

    • Abiff

      O Trento, che rifiuta di lasciare nuove licenze per la media- grande distribuzione da qualche tempo e… guarda caso… diverse statistiche indicano proprio Trento la città dove si vive meglio!

  • Abiff

    Cremonesi, lo avete votato questo sindaco? Addesso ve lo godete!

  • Angelo Dellamorte

    Ciao vipere.

  • Olindo

    …e quando mai …..solo critiche…ottusi

  • A. G.

    Basta cemento inutile. E basta cremonesi pecoroni. Capisco l ipotetica comodità, ma 20 anni fa si viveva ugualmente senza questi posti o sbaglio?

  • Carlo

    E nel frattempo io per un piccolissimo negozio di 40 mq in Corso Garibaldi sono costretto a pagare al comune 2000€ all’anno di Imu. Non voglio fare polemica sterile ma vedendo queste cose e pensando ai sacrifici fatti mi cadono davvero le braccia.

  • YX

    quanti criticoni…
    Io invece ringrazio il Sindaco. x le nuove opportunità di risparmio e anche di svago che ci ha reso possibile con questi nuovi negozi. finalmente anche la Decathlon… si doveva andare sempre a BS o PC…
    la convenienza c’è, è innegabile, già ieri si pagava tanta roba con forti sconti. il posto è bello, puoi fare anche una passeggiatina nel verde dietro. Io da consumatore accanito, quale sono, sono soddisfatto. cmq in centro non andrei cmq a fare la spesa, sono troppo cari.

  • ciclo-pe

    Varrebbe la pena di ricordare che il piano originario prevedeva su queste aree destinazioni non commerciali come residenza e servizi pubblici anche perchè l’Iper Coop aveva di fatto saturato le destinazioni commerciali. Detto, fatto. Poi mi pare di ricordare che c’era anche il problema della congestione viabilistica che non è stato risolto. Chi risponderà per l’aumento della congestione viabilistica su un’arteria fondamentale per la mobiltà cittadina già in crisi dopo l’avvento dell’Iper Coop? Dovremo rivolgerci al signor Eurocommercial Properties N.V?

    • Abiff

      In certe ore via Eridano è davvero pericolosa. In parte per alcuni guidatori idioti (che comunque ci sono, ci sono sempre stati, e ce li teniamo) ed in parte per una viabilità in certi punti contorta e di difficile comprensione (vedi intorno al Maury’s).

      E’ ovvio che lo Shopping Village porterà più auto sulle strade, aumentando il traffico, l’inquinamento, e il pericolo di incidenti; e non mi risulta che i nostri amministratori abbiamo fatto alcunché per migliorare la situazione in cui versa via Eridano già da prima. Specialmente per la corsia di immissione direzione Po da via Sesto, che già ora è troppo corta e a volte si vedono manovre paurose.