Un commento

Prenotare una risonanza
all'Ospedale
maggiore: un'Odissea

Lettera scritta da Fabio Demaldè

Buona sera,

vi scrivo per segnalarvi una cosa quanto mai strana. L’altro giorno dovevo prenotare una risonanza magnetica, così ho chiamato cosi due cliniche presenti a Cremona, le Ancelle e le Figlie di San Camillo, ed entrambe tramite i rispettivi cup mi hanno fissato un appuntamento per febbraio. Visto che ho urgenza di fare l’esame ho provato a chiamare il cup della regione Lombardia per sentire i tempi per fare l’esame all’Ospedale Maggiore di Cremona.

L’operatore mi  dice che all’ospedale non è possibile prenotare per telefono ma bisogna recarsi al cup di persona. Così nel pomeriggio alle 16, quando finisce di lavorare, mia moglie va al cup all’ospedale, dove le dicono che per le risonanze la prenotazione non si effettua al cup ma in reparto. Mia moglie così va nel reparto al 1º piano, dove scopre che l’ufficio presso il quale prenotare la risonanza è aperto solo dalle 8 alle 14. Praticamente nell’era del digitale per una persona che lavora l’unico modo per prenotare una risonanza all’ospedale di Cremona è prendersi un permesso lavorativo e andare di persona nell’orario stabilito al 1 piano dell’Ospedale. Io francamente non capisco per quale motivo alle cliniche si può prenotare telefonicamente ed in Ospedale no richiedendo così una enorme perdita di tempo.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • un cremonese

    Siamo a Cremona dove tutti gli uffici ci amano