Cronaca
Commenta9

Faccia a faccia con i malviventi Quartiere Boschetto preso di mira da ladri spregiudicati

Un tentato furto la scorsa notte all’una, un altro andato a segno la scorsa settimana e un terzo poco tempo fa. Ad essere preso di mira dai ladri è il quartiere Boschetto, in particolare via Rossini. La scorsa notte i malviventi sono riusciti a penetrare nell’abitazione di una coppia di settantenni, in quel momento assenti. Per scardinare la porta di ingresso è stato usato un trapano con cui è stato praticato un foro nella serratura. I ladri sono quindi entrati e hanno messo tutto a soqquadro, raccogliendo il bottino pronto per essere portato via. Probabilmente avevano quasi finito, ma proprio nel momento in cui se ne stavano andando con la refurtiva, i proprietari di casa, che erano insieme ad alcuni amici, sono rientrati. Si sono subito accorti che qualcosa non andava, e ne hanno avuto la certezza quando hanno visto le stanze sottosopra. C’è mancato poco che trovassero in casa gli intrusi, riusciti a fuggire a mani vuote dalla porta sul retro che dà accesso al giardino. La scorsa settimana, invece, i malviventi, spregiudicati, avevano agito incuranti della presenza dei residenti: la padrona di casa, un’ultranovantenne, e la sua badante, che stavano dormendo. Una volta entrati, i ladri hanno cominciato a fare man bassa. Ad svegliarsi e ad accorgersi delle luci accese è stata la badante, che ha urlato, spingendo i malviventi alla fuga. Il bottino è rimasto in casa, tranne 60 euro che i predoni sono riusciti a portarsi via. Tutte le intrusioni, compreso un altro episodio, sempre nella stessa via, sono state denunciate alle forze dell’ordine. I residenti non ne possono più. Hanno paura e chiedono maggiori controlli per poter stare sicuri nelle loro abitazioni.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti