Cronaca
Commenta4

Treni senza riscaldamento: viaggio sulla Mi-C-Mn e treni fermi sulla Cremona-Treviglio

AGGIORNAMENTO – Il guasto a un treno merci, che si è fermato tra Casalbuttano e Soresina, ha bloccato la circolazione lungo la Cremona-Treviglio. Per il momento i treni fermi sono il Treviglio-Cremona delle 9.07 (a Soresina) e il Cremona-Treviglio delle 9.41 (a Casalbuttano). Trenord ha preannunciato ritardi fino a 60 minuti.

Ma era già iniziata male la giornata di mercoledì, per i pendolari cremonesi, che dopo la serata da incubo di martedì, si sono ritrovati ancora nel caos più totale. Uno dei problemi è stato quello del riscaldamento: diversi pendolari hanno segnalato treni freddissimi, privi di riscaldamento, con temperature interne che si aggiravano intorno ai 5 gradi. Una situazione che è stata segnalata sul 2646, in arrivo a Cremona da Mantova intorno alle 6.15, e il 2650, che transita in città alle 7.28. “Una vergogna” si lamenta un pendolare. “82 euro di abbonamento e neanche il riscaldamento”. “Capisco che non si possa fare nulla per i ritardi, ma stamattina siamo sotto zero, almeno il riscaldamento datecelo. Sembra di viaggiare in moto!” scrive un’altra pendolare sulla pagina Facebook dedicata.

Ovviamente, come ormai quasi ogni giorno, non sono mancati anche i ritardi, forse anche per le ripercussioni dell’incidente verificatosi la sera di martedì sulla Piacenza-Codogno. Sono infatti i treni tra Cremona e Codogno a registrare ritardi mediamente di mezz’ora a causa, scrive Trenord, “di un guasto agli impianti che regolano la circolazione dei treni lungo la linea”.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti