Ultim'ora
Un commento

Verso aumento delle rette
a Cremona Solidale:
se ne è parlato in Giunta

Si è parlato di un possibile aumento di rette per i ricoveri in rsa a Cremona Solidale, nei giorni scorsi in Giunta comunale. L’amministrazione è stata informata delle difficoltà di pareggio dei conti, difficoltà che sono insorte anche a causa degli scatti contrattuali dei dipendenti, bloccati ormai da anni. A questo si aggiunge il fatto che da 10 anni Regione Lombardia non sta adeguando il rimborso per i posti accreditati. Non sarebbe invece corrispondente al vero il fatto che nelle gestioni passate l’azienda non abbia accantonato le risorse per l’adeguamento contrattuale.

La strada dell’aumento delle rette (si ipotizzano 2,10 euro dal prossimo anno, cifra ancora non deliberata) sarebbe dunque inevitabile stante la necessità di erogare un servizio di qualità ad una popolazione anziana i cui problemi vanno sempre più cronicizzandosi. Già lo scorso anno il Cda di Cremona Solidale presieduto da Emilio Arcaini, di recente riconfermato, aveva chiesto alla giunta comunale di autorizzare l’aumento di circa 1 euro, ma poi non era andato in porto. Attualmente le rette dell’ex Soldi sono sotto la media delle altre case di riposo.

Stando a quanto riporta il sito dell’Ats Valpadana, le rette minime e massime a Cremona Solidale si collocano nella media delle strutture provinciali con valori tra i 54,60 e il 56,40 euro al giorno. Cifra che diventano significative calcolate sulla mensilità.

I prossimi passaggi saranno il coinvolgimento della commissione Welfare del Comune.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti