Ambiente
Commenta6

Dopo la piena, la magra del Po sembra già straordinaria: ma è tipica dell'inverno

Dopo il passaggio della piena del Po durante il periodo natalizio, i livelli idrometrici si sono progressivamente ridotti lungo tutta l’asta principale del fiume Po, caratterizzando così la magra invernale tipica di questo periodo. Durante i primi quindici giorni di gennaio le portate si sono ridotte di circa 30-50 metri cubi / sec. al giorno nelle principali sezioni idrometriche del Po tra Piacenza e Pontelagoscuro, raggiungendo oggi a Cremona i – 5,23 metri sotto lo ero idrometrico. “La presenza dell’anticiclone – affermano i tecnici dell’Autorità distrettuale del Fiume Po, organismo del Ministero dell’Ambiente – continua a permanere sulle nostre regioni portando bel tempo e temperature sopra lo zero caratterizzando così la magra invernale apparentemente straordinaria, ma tipica di questo periodo. Il progressivo esaurimento delle portate ha evidenziato l’emersione di vaste parti sabbiose di alveo, tipici dei periodi siccitosi”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti