Commenta

Mercato case: in città prezzi
giù del 5% ma l'area attorno
a futura università è in crescita

Calano del 5,1% i prezzi del mercato immobiliare a Cremona, per quanto riguarda la prima parte del 2019. A rivelarlo è l’Osservatorio Immobiliare del Gruppo Tecnocasa. In particolare, in diminuzione i prezzi nelle aree di Castello, Sant’Ambrogio e Cavatigozzi, mentre sono stabili a Boschetto. Sulle tipologie signorili ristrutturate si vedono i primi segnali di recupero dei valori, mentre si riducono i prezzi sulle tipologie popolari. La ricerca si indirizza prevalentemente sulla prima casa. Iniziano ad esserci i primi potenziali acquirenti, interessati all’acquisto di piccoli tagli da mettere a reddito, in seguito alla futura nascita della sede dell’Università Cattolica (nell’area dell’ex convento di Santa Monica).

La maggioranza delle richieste è orientata sulla prima casa, possibilmente in buono stato e che non necessiti di importanti lavori di ristrutturazione. Da segnalare il ritorno degli investitori grazie al ribasso dei prezzi degli ultimi anni. In questo caso la tipologia preferita è il bilocale dal valore non superiore a 40/50mila euro. Buona la domanda di abitazioni in affitto: un bilocale arredato ha un canone di locazione di 350/400 euro al mese, mentre per il trilocale la spesa sale a 500/550 euro al mese.

Prevalgono le soluzioni indipendenti acquistabili con una spesa media di 200mila euro. Continua ad essere apprezzata dai potenziali acquirenti l’area del Castello adiacente al centro e con abitazioni realizzate nei primi anni del ‘900 e tipologie sorte tra gli anni ’60 e ’70: i valori del medio usato si attestano su 950/1.000 euro al mq con punte di 1.300 euro al mq per le tipologie signorili. Semicentrale l’area di Sant’Ambrogio, compresa tra le porte del centro e la tangenziale. Offre abitazioni dei primi del ‘900 e palazzine degli anni ’60, ’70 ed ’80. In questo caso i valori del medio usato sono di 750 euro al mq, mentre per il signorile si spendono mediamente 1.150 euro al mq.

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti