Commenta

Incontro del Co-Creation
Lab del Progetto
europeo 'Hocare 2.0'

Il secondo incontro dei partner italiani del Progetto europeo “HoCare 2.0”, finanziato nell’ambito del programma Interreg Central Europe, si è tenuto venerdì 31 gennaio, presso la Sede Territoriale di Regione Lombardia a Cremona. Il progetto coinvolge 11 partner provenienti da 6 paesi europei – Italia, Ungheria, Slovenia, Reppublica Ceca, Polonia e Germania – ed è coordinato dall’Agenzia ungherese Central Transdanubian Regional Innovation.

La Camera di Commercio di Cremona e Regione Lombardia sono i partner italiani del progetto che terminerà a marzo 2022. Oltre ai rappresentanti di Camera di Commercio e del Punto Impresa Digitale camerale – Maria Grazia Cappelli, Ilaria Casadei, Matteo Donelli, Michela Lodi e Arianna Migliazza – e di Regione Lombardia – Carla Monica Dodesini – erano presenti Silvia Ventura e Anna Alghisi del Comune di Cremona, Giusi Biaggi per il Consorzio Sol.Co., Marta Cominetti per Cremona Solidale, Carolina Maffezzoni, Cristina Coppi e Salvatore Speciale per Ats Valpadana, Palmiro Crotti per SPI-CGIL Cremona, Carla Monica Dodesini per Regione Lombardia e Luca Gastaldi per il Politecnico di Milano.

Il laboratorio di co-creazione” partecipato da imprese locali, pubbliche amministrazione, università e rappresentanti della società civile, ha l’obiettivo di individuare soluzioni innovative da testare nel territorio cremonese, scelto come pilota insieme ad altre 5 regioni europee, nell’ambito di servizi a domicilio erogati alle persone over 65. In particolare, l’incontro ha consentito di analizzare, in un’ottica di progettazione compartecipata, i principali bisogni del territorio, sui quali intervenire con la sperimentazione prevista nel progetto HoCare 2.0.

© Riproduzione riservata
Commenti