Commenta

In ospedale sospese
molte attività ma garantite
prestazioni in urgenza

Nell’ambito dell’emergenza Coronavirus, l’Ospedale di Cremona blocca molte delle sue attività fino a data da definirsi, ma rimane attivo in tutte le sue funzioni e sta garantendo tutte le prestazioni in urgenza. In particolare, sono attive: dialisi, chemioterapia, Tao (Terapia Anticoagulante), Mac per Terapie Antibiotiche, Serd (Servizio Dipendenze), Cps (Centro Psicologia di Cremona), Servizio di Medicina Trasfusionale.

Tutte le altre attività sono state temporaneamente sospese, a scopo precauzionale, fino a data da definire. I pazienti verranno richiamati appena possibile dagli operatori dell’Asst di Cremona. Nello specifico sono sospese: attività chirurgica in elezione, attività di Day Surgery, Punti Prelievo di Cremona (Ospedale Cremona, Via Dante, Via Bonomelli), Attività Ambulatoriale Ospedaliera (tutte le specialità), Attività Ambulatoriale Territoriale (Consultori, Servizio Vaccinazioni,  Sportelli di Scelta e revoca,  Medicina Legale – Commissione invalidi, patenti e porto d’armi –, Protezione giuridica,  Servizio valutazione e integrazione Fragilità), Centro servizi, Front office URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico), Lezioni e tirocini dei Corsi di Laurea delle professioni sanitarie, Corsi di Formazione Continua, Convegni, Asilo nido Aziendale.

Per quanto riguarda invece il Polo Robbiani di Soresina, eesta attiva l’attività salvavita della Dialisi, mentre sono sospese a data da definire tutte le altre attività (Punto prelievi, Consultorio, Neuropsichiatria Infantile e attività di piccola chirurgia in elezione).

“Si ricorda che le norme comportamentali da adottare sono quelle divulgate in questi giorni anche da Regione Lombardia: per coloro che riscontrino sintomi influenzali o problemi respiratori l’indicazione perentoria è di non recarsi in Pronto Soccorso, ma di contattare direttamente il numero 112 che valuterà ogni singola situazione e attiverà percorsi specifici per il trasporto nelle strutture sanitarie preposte. Per le informazioni è attivo a livello nazionale un numero dedicato: 1500” si legge nella nota.

 

© Riproduzione riservata
Commenti