Cronaca
Commenta

Il sindaco di Gerre in un video: 'Le false voci creano psicosi: non sono positivo al virus'

“Io e la mia famiglia stiamo bene, ve dico perchè stamattina siamo stati tempestati di telefonate in quanto girava voce che fossimo positivi al Coronavirus e fossimo ricoverati in ospedale. Questo non è assolutamente vero, per fortuna, per il momento stiamo tutti bene”. Inizia così il video postato nel pomeriggio di oggi dal sindaco di Gerre de’ Caprioli Michel Marchi su Facebook. Un video che contiene anche un avvertimento: “Vi invito a verificare sempre l’attendibilità delle informazioni, in generale, perché è fondamentale che noi trasmettiamo un messaggio di serenità e tranquillità, ma soprattutto di realtà, se no rischiamo di creare delle psicosi ingiustificate”.
Anche nel comune alle porte di Cremona, come ormai in una cinquantina in provincia, è stato accertato un caso di Coronavirus. “Nelle ore successive – spiega il sindaco –  abbiamo attivato i protocolli previsti, individuando i contatti diretti e li abbiamo trasmessi alla sorveglianza sanitaria. La persona positiva è ricoverata in ospedale. Oltre che essere un nostro concittadino è anche mio caro amico e ovviamente gli faccio gli auguri di pronta guarigione e lo aspetto in Comune a chiacchierare il prima possibile. E’ probabile che si verifichino situazioni analoghe, cerchiamo di attenerci alle disposizioni del Ministero, come ha ribadito anche ieri il presidente Mattarella”. Marchi ha poi fatto un cenno alla necessità di sostenere le attività economiche del territorio, già molto in sofferenza.”Se uscite a fare la spesa, vi invito a prediligere le attività commerciali del nostro territorio, bar, ristoranti, pizzerie, commercio al dettaglio questa crisi colpisce pesantemente anche il settore economico”.

Infine, tra le buone notizie: l’ultimazione dei lavori del primo lotto dell’impianto di illuminazione di piarda Guidotti e la donazione di piante già cresciute da parte dell’associazione Cremona Rugby che verranno presto piantumate nel parcheggio della farmacia e nel parco del centro sportivo.

© Riproduzione riservata
Commenti