Ultim'ora
Commenta

Il vescovo di Cremona
positivo al Coronavirus
Situazione clinica stabile

Lo staff del’Unità Operativa di pneumologia dell’Ospedale di Cremona segue con cauto ottimismo il protocollo di cura previsto per il vescovo Antonio Napolioni, ricoverato da venerdì scorso per i sintomi del Covid-19, diagnosi confermata dall’esito del test da tampone effettuato al suo arrivo in reparto.

Mons. Napolioni risponde alle terapie e la sua situazione clinica è definita stabile.

Nella giornata di oggi, giovedì 12 marzo, lo staff della U.O. guidata dal dottor Bosio ha intrapreso una progressiva riduzione della ventilazione meccanica, introdotta nei giorni scorsi. Sotto attenta osservazione del team medico nei prossimi giorni si valuterà con cautela la prosecuzione di questa progressiva riduzione del supporto respiratorio.

Intanto il vicario generale, a nome della Chiesa cremonese, rinnovando viva gratitudine verso tutti coloro che operano in questo tempo difficile e complicato nel settore della sanità, invita presbiteri e fedeli della diocesi a continuare ad accompagnare e a sostenere il Vescovo e tutti i malati nel loro impegnativo percorso con un affettuoso e fraterno ricordo nella preghiera.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti