2 Commenti

Fontana: 'Le regole vanno
rispettate ora più che mai, non
si è furbi ad andare in giro'

Un nuovo appello al rigore nel rispettare il divieto di uscire di casa è giunto oggi alle 13 nella consueta conferenza stampa del governatore lombardo Attilio Fontana. “La rigorosità va aumentata, qualche cambiamento di rotta lo potremo vedere forse tra qualche giorno, quando inizieranno a mostrare efficacia le misure applicate”, ha detto dopo aver ringraziato le tante donazioni che stanno arrivando in regione per rifornire la sanità lombarda. “Secondo me dovrebbero iniziare a sentirsi dei cambiamenti da giovedì, una settimana e qualche giorno dall’ultima stretta. Al di là del provvedimento, c’è stata una percezione diversa da parte dei cittadini e mi sembra che i comportamenti siamo un po’ cambiati.
“Però quello che mi lascia perplesso è che che per uno, due, tre giorni le regole si rispettano rigorosamente, poi dopo un po’ ci si rilassa troppo, ‘massì, facciamo una passeggiatina, vado a far questo …’. No, non si può ancora tornare alla vita normale, dobbiamo essere sempre più rigorosi. La rigorosità non va mantenuta, va implementata. Non bisogna pensare di essere furbi perché si va a fare la passeggiata con la scusa di fare la spesa anche se non se ne ha bisogno”.

Fontana ha anche dato una breve anticipazione sui contagi che sono leggermente aumentati rispetto a ieri.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Edmondo Trivella

    Tutto qua? Il Presidente della Regione che si preoccupa di “fare la morale ai cittadini” invece di darsi da fare per assicurare agli operatori della Sanità Lombarda gli indispensabili mezzi di protezione dal virus…siamo proprio alla frutta !

    • Orto

      A me sembra che abbia parlato chiaro sin dall’inizio e si stia facendo in quattro. La morale ai cittadini va fatta, e va fatta ogni giorno, e la fanno tutti, operatori sanitari in primis… Se c’è bisogno di fare la morale ai cittadini, chiediti il perché. Se vuoi buttarla in politica, non è né il momento, né la situazione