Cronaca
Commenta1

Code in mascherina e prova della temperatura per accedere al 'mercato sperimentale'

In fila con la mascherina e distanziati, ingressi contingentati e misura della temperatura. Già diversi cremonesi hanno sperimentato queste nuove norme di comportamento questa mattina, sabato 2 maggio. E’ già partita, infatti, a Cremona una sperimentazione di Fase 2, con il Comune che aveva autorizzato lo svolgimento del tradizionale mercato del sabato come ‘test’ in vista dell’avvio della nuova fase previsto per lunedì 4 maggio. Diverse le limitazioni: oltre a quanto detto, infatti, l’area, che prevedeva solo la presenza di banchi alimentari, è stata completamente transennata e vi si poteva accedere solo in 32 persone contemporaneamente, ma solo una per nucleo famigliare. Sono stati comunque diversi i cittadini che si sono recati al mercato, tanto che la fila in certi momenti è arrivata fino in largo Boccaccino (ingresso in piazza del Comune, ndr). In generale, al di là di quanti si sono recati al mercato, in centro si sono viste circolare diverse persone, quasi come se si trattasse di un normale sabato di maggio.

© Riproduzione riservata
Commenti