Un commento

Tetris, esemplare di
tartaruga di terra salvata
dai carabinieri forestali

Si chiama Tetris, per la difficoltà di riassemblazione del carapace, ed è una ‘Testudo Hermanni’ molto fortunata. L’esemplare di tartaruga da terra investito da un veicolo a Cremona – in via Giuseppina – un paio di giorni fa, sta bene.

Tetris deve la vita ai carabinieri forestali, allertati da un cittadino, che sono tempestivamente intervenuti. Aveva il carapace spezzato in più punti ed era stato portato in Clinica Veterinaria a Cremona specializzata anche per rettili ed animali esotici. Già ieri riusciva a mettersi sulle zampette, seppur limitatamente. Non può dirsi ancora “fuori pericolo” in quanto è ancora molto alto il rischio di infezioni, rimarrà pertanto “sotto osservazione” per diversi giorni.

L’ animale, sprovvisto dell’ obbligatorio microchip identificativo e quindi non legalmente detenuto, con molta probabilità era fuggito dal detentore non per forza vicino al luogo del rinvenimento in quanto, soprattutto conseguentemente al risveglio primaverile, le Testudo , che etologicamente non possono definirsi “animali stanziali”, tendono a fuggire dai luoghi di detenzione per esplorare il territorio e, contrariamente a quanto si possa pensare, possono percorrere anche 300 metri in un’ora.

Le “Testudo Hermanni” sono tartarughe terrestri protette dalla Convenzione di Washington “CITES” del 1973 che prevede divieti, limitazioni e controlli sul commercio degli esemplari oltre a prevenire e contrastare il prelievo diretto in natura. Anche la sola detenzione necessita di regolare certificazione Cites.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • KRIZIA..

    Povera bestiolina,è stata fortunata ad incontrare una persona sensibile che ha dato l’allarme..Amiamo gli animali !!!