Ultim'ora
Commenta

Ordigno trovato in un garage
Artificieri di Cremona
in azione a Bergamo

Ieri gli artificieri dell’Esercito del 10° reggimento genio guastatori di Cremona sono stati impegnati a Bergamo in un intervento di bonifica del territorio in cui hanno provveduto a rimuovere in sicurezza un ordigno ritrovato casualmente all’interno di un garage di una abitazione privata. Il residuato bellico, una bomba a mano di fabbricazione italiana risalente alla prima guerra mondiale, del peso di 530 gr. contenente una carica di 70 gr. di polvere nera, sarebbe stato in grado di proiettare schegge letali oltre i 40 metri dal punto dell’esplosione. Effettuato il riconoscimento e la messa in sicurezza, gli specialisti dell’Esercito hanno trasportato l’ordigno in una cava limitrofa, dove è stato neutralizzato con il metodo di distruzione in alto ordine. L’operazione di bonifica si è conclusa senza problemi ed in tempi rapidi grazie alla sinergia di tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Gli artificieri del 10° reggimento genio guastatori, coordinati dal Comando Truppe Alpine, intervengono quasi quotidianamente nella bonifica dei residuati bellici sull’intero territorio della regione Lombardia. Nell’ultimo anno gli interventi del reggimento sono stati circa 130, per una bonifica complessiva di oltre 3300 ordigni, di cui 7 bombe d’aereo ad alto potenziale esplosivo. La Forza Armata, grazie alla capacità duale dei propri reparti, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado di intervenire nei casi di necessità per la sicurezza e l’incolumità pubblica, nella bonifica degli ordigni così come nei casi di pubbliche calamità. L’Esercito è l’unica Forza Armata preposta alla formazione degli artificieri di tutte le Forze di Polizia, Corpi Armati dello Stato e delle altre Forze Armate.

© Riproduzione riservata
Commenti