11 Commenti

Consumavano cibo da asporto
senza rispettare le distanze. 21
sanzioni. 1000 € all'esercente

Nella tarda serata di sabato, nel corso di servizi programmati in centro a Cremona per far fronte ad episodi di assembramento di giovani in violazione della normativa sui distanziamenti sociali di contenimento del Covid19, l’attenzione degli agenti della Volante è stata attirata da un folto gruppo di persone che, ammassandosi fra di loro, era intento a consumare cibi e bevande nei pressi di un furgone attrezzato per la preparazione di cibo da asporto, in violazione, appunto, delle norme in questione.
Le persone, 21 uomini, tra cui alcuni minorenni, sono stati tutti identificati, e ad ognuno applicata la sanzione di 400 euro.
Contemporaneamente, sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia locale per verificare la posizione dell’esercente ambulante. Dalle verifiche è emerso che questi stava operando in violazione dei limiti temporali fissati nella licenza che limitano ad un’ora l’attività di somministrazione dal momento dell’insediamento, motivo per il quale gli è stato contestato un verbale di violazione amministrativa per un importo di 1000 euro.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • topo2020

    titolo fuorviante
    la multa all’esercente è stata data per altre violazioni, non per assembramento, come è logico e corretto sia
    giustissima quella agli “assembrati”

    • Chicca

      Concordo

      • Jeppetto

        <3

    • Jeppetto

      D’accordo, i titoli vanno scritti meglio.

  • crisformetal

    Multe x un virus fasullo…i giovani non muoiono basta con questa dittatura poliziesca

    • Acciaio Rapido

      I milioni di morti in tutto il mondo non mi sembravano fasulli, poi si può essere anche solo portatori, ma questi ragazzi non hanno padre madre o nonni? Questi ultimi muoiono come mosche

    • Chicca

      Ma scusa tu la tv la guardi ? Con i tuoi genitori non commenti mai del virus, dei morti che ci sono stati, e che ancora ci sono ? Non sono tutti anziani !! Non crederti immortale !

    • Guy F.

      Definirlo un virus fasullo dopo oltre 32000 morti nel nostro paese e’ un insulto a chi piange i propri cari deceduti in questa tragedia. I giovani sono forti e muoiono poco o niente rispetto ai vecchi, che sono coloro che ti hanno permesso di crescere e che si meritano il tuo rispetto, tu da quello che scrivi meriti solo pena. Se gente come te rappresenta il futuro del paese, penso che questo paese non abbia un futuro, e lo dico con molta amarezza…rifletti bene, puoi fare di meglio

    • Gianduia

      Se tra parenti e amici avessi qualcuno che ha avuto a che fare con questo virus non parleresti di sicuro così.
      Se sei un fortunato che ne è uscito illeso non sputare su chi invece ha perso qualcuno di caro, non credo proprio sia un virus fasullo… tutto il mondo è in difficoltà.

    • Teo

      La legge è legge, si rispetta e basta.Gli anarchici come te, se non sono contenti, posso anche andare a vivere altrove!

  • Joker

    Un mese fa c’era la caccia alle streghe per i runner, ora abbiamo la “movida”, che a Cremona è modesta e gestibilissima con qualche vigile a piedi per la città. Per carità chi sbaglia è giusto venga sanzionato ma non esageriamo con le polemiche.
    Tanti titoloni a volte pure sbagliati, mi sa solo per far leggere gli articoli.