5 Commenti

Coronavirus, nel territorio
cremonese 5 nuovi casi e
4 decessi. In Regione 34 morti

Numeri sempre più bassi, con una curva dei contagi in calo: dati che fanno ben sperare, quelli diramati oggi dalla Regione Lombardia. In provincia di Cremona sono 5 i nuovi positivi (6.396 in totale) e 4 decessi, mentre a livello regionale i positivi sono 148 (basso però anche il numero di tamponi fatti, 5.641). Per il momento dunque non si sta verificando il temuto effetto di ritorno che si paventava dopo la fine del lockdown, sebbene i comportamenti a rischio rilevati in questi giorni rinfocolino nuovi timori.

Continuano a calare anche le persone ricoverate negli ospedali, -296 oggi, e quelle delle terapie intensive (-1), dove sono rimasti 196 pazienti. Sono invece ancora 34 i decessi: un dato che, dopo lo 0 registrato nella giornata di domenica, appare forse un po’ sconfortante, sebbene sia più volte stato ripetuto dagli esperti che quello dei morti sarà purtroppo l’ultimo dato a calare. Guardando alle altre province della Regione, tutte si sono tenute sotto i 50 contagi. I numeri più alti a Bergamo (+48) e a Milano (+46).

I CONTAGI NEI COMUNI DEL TERRITORIO

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Antonia Paloschi

    Bene ma non sarebbe ora che tutti i cremonesi fossero sottoposti a seriologico

    • MrCairo

      Beh a parole è semplice

      • Antonia Paloschi

        Guardi non è questione di parole ma di fatti concreti a Brescia Bergamo Milano si sono attivati anche perché se risolviamo il problema possiamo beneficiarne tutti

  • YX

    Ok, ma poi devi anche suggerire ai tuoi amici di Milano che forse è arrivata l’ora di fare qualche tampone in più e qualche sierologico in più…
    Devono cacciare fuori i soldi, assumere gente preparata e non i soliti burocrati che ci sono negli uffici ATS, serve gente in grado di fare analisi e magari anche inviare i risultati… dato che se fai il tampone non ti danno neanche il risultato!!!! Perché in questi settimane per i risultati devi telefonare tu…

    • Antonia Paloschi

      È stato tutto impostato male dall’inizio e purtroppo noi poveri cristi paghiamo le conseguenze auguro a tutti voi di restare in salute