3 Commenti

Quattro giorni con
Campagna Amica, da
Casalmaggiore a Cremona

Quattro giorni nel segno del vero made in Italy, proposto dagli agricoltori di Coldiretti-Campagna Amica. Dopo la partenza stamattina a Casalmaggiore, dove il piccolo mercato di Campagna Amica ha ripreso il suo posto in piazza Turati. Seguirà, domani, un’altra attesa domenica di mercato a Crema, con un’uscita a tema, dal titolo “voglia di fragole e ciliegie” (ma, accanto alla frutta di stagione, il mercato non mancherà di proporre anche gli altri prodotti della nostra agricoltura, dai formaggi ai salumi, dal miele a pane e prodotti da forno, con alcuni agricoltori in arrivo dalla vicine province per portare vino, riso, carne, olio).

Il lunedì mattina proporrà il mercato di Campagna Amica a Soresina: da una manciata di giorni i gazebo gialli degli agricoltori hanno ripreso il proprio posto nella piazzetta del Comune. Per chiudere il “poker di bontà”, gli agricoltori di Campagna Amica danno appuntamento martedì 2 giugno a Cremona, presso il portico del Consorzio Agrario, per un’uscita del mercato un po’ speciale.

#MangiaItaliano è l’invito che Campagna Amica rivolge a tutti i cittadini che, con la loro puntuale presenza, testimoniano in ogni occasione il piacere di riallacciare l’incontro con gli agricoltori della Coldiretti. Il tutto avviene confermando l’impegno nel segno della sicurezza. I mercati perimetrati, il monitoraggio dell’accesso al circuito, la distanza di almeno un metro tra le persone in attesa, le maggiori distanze fra i gazebo, il divieto di toccare i prodotti esposti sui banchi, la rinuncia alle degustazioni…presso i mercati di Campagna Amica resta sempre alta l’attenzione alla sicurezza di cittadini e operatori, nel rispetto delle disposizioni previste per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

“Quello che non è cambiato è il nostro impegno nel portare prodotti buoni, sicuri, garantiti personalmente da noi produttori. Che come sempre ci mettiamo la faccia, ancorché parzialmente nascosta dalle mascherine – sottolineano gli agricoltori di Campagna Amica –. Cogliamo l’occasione per ringraziare i cittadini per la calorosa accoglienza che sempre ci riservano. E per l’attenzione che hanno dimostrato, fin dal primo giorno, insieme a noi, nell’osservare le prescrizioni legate alla sicurezza. Un impegno troppo importante, rispetto al quale non possiamo e non vogliamo abbassare la guardia”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Joker

    Comunque la pace fatta tra Comune e coldiretti è un beneficio per i cittadini, speriamo ci siano altri riavvicinamenti, per il bene di tutti.

    • Jeppetto

      Condivido

  • topo2020

    come consumatore, l’Associazione mi è sempre stata simpatica; non si merita quale presidente il sig. Voltini
    manifesto il mio disappunto con il boicottaggio dei loro prodotti e manifestazioni, e dei prodotti del Consorzio casalasco del pomodoro.
    Spero che il mio atteggiamento sia seguito da molti, per dimostrare al signore “padrone” che l’atto di cui l’accusano (in parte confermato) è molto grave.
    UN irresponsabile ha danneggiato l’onesta, faticosa e capace attività di MOLTI.
    Agli associati: toglietevelo di torno presto!