2 Commenti

Dal 3 giugno operativo il sistema
di telecontrollo del tonnellaggio
automezzi sul ponte in ferro

“Si è conclusa la fase di sperimentazione delle telecamere installate sul ponte in ferro tra Cremona e Castelvetro che consentono di classificare e rilevare tutti i veicoli con peso superiore alle 20 tonnellate”. Lo afferma un comunicato diffuso dalla Provincia di Piacenza. “Da mercoledì 3 giugno, infatti, l’Elfo Gatecontrol rileverà le violazioni da remoto, mediante acquisizione fotografica dei transiti e i verbali verranno notificati ai trasgressori nei termini di legge.
Per salvaguardare l’integrità strutturale del Ponte e la sicurezza dell’utenza stradale, infatti, su tale tratto di strada vige, dal 2014, il divieto di transito agli autoveicoli aventi massa a pieno carico superiore alle 20T, divieto troppo spesso non rispettato. La Provincia si è pertanto dotata di due varchi elettronici, posizionati lungo la struttura del ponte sul Po, capaci di rilevare elettronicamente il transito di mezzi pesanti in entrambe le direzioni che da mercoledì 3 giugno saranno operativi a tutti gli effetti”.
La fase di sperimentazione si conclude dopo l’opportuna formazione degli operatori di polizia provinciale sull’utilizzo della strumentazione, che ha dovuto essere forzatamente rallentata a causa dei controlli di prevenzione Covid-19. “Con questo intervento, atteso da tempo – sottolinea la presidente della Provincia di Piacenza Patrizia Barbieri – si intende scoraggiare il transito abusivo di mezzi pesanti sullo storico ponte di Castelvetro limitando i danni sulle antiche strutture metalliche, nell’attesa dell’esecuzione di un importante intervento manutentivo finanziato dalla Stato.”

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Chicca

    Era ora !

  • Joker

    Speriamo che l’ultracentenario ponte regga ancora a lungo, altrimenti poi saranno in tanti a maledire nonna quercia.