7 Commenti

Violenza a Borgo
Loreto: giovane
aggredito da un gruppo

Violenta aggressione nella notte tra domenica e lunedì in via Ripari, zona Borgo Loreto, a Cremona, dove un giovane è stato preso di mira da un gruppo di ragazzi, che lo hanno colpito ripetutamente, pare anche con un’arma da taglio, per poi darsi alla fuga in auto. Era da poco passata la mezzanotte quando alcuni passanti hanno visto la scena e allertato le forze dell’ordine. A notare quanto accaduto una giovane donna, che ha prestato soccorso al ferito e chiamato il 118, raccontando di aver visto il giovane in un bagno di sangue. Fortunatamente le ferite non erano invece gravi, anche se il ragazzo è stato trasportato al pronto soccordo per accertamenti. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, oltre ad alcune pattuglie della polizia.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • roberto ruffo

    Ringrazio di esser nato nel 1965 da due genitori già avanti con gli anni (papà del 26 mamma del 29) che mi hanno insegnato la buona educazione , il rispetto delle persone e delle cose e non mi hanno mai fatto mancare due buone sberle quando me lo meritavo.
    A tutti i “pedagoghi” post sessantottini, quelli del vietato sgridare i figli, al bando le punizioni, una sberla non sia mai…..questo è il risultato

    • Almukawama

      Infatti le peggiori violenze e brutture di questo secolo (guerre, leggi razziali,balilla e squadracce varie ecc)sono figlie di pedagogisti post 68…. Ma x favore….

      • roberto ruffo

        cosa centrano le brutture del 900 con l’educazione dei figli?

    • KRIZIA..

      Roberto,è stato così anche per me.Però,io penso che oltre una buona educazione ,ci vuole anche un cervello sano..

    • Chicca

      Scusami ma mio figlio ha 2 bambini è del 84 e ti posso assicurare che li sta educando bene ! Cè da sperare che crescano sempre così ! Educati e rispettosi !

  • CR-1979

    Delinquenti , Gentaglia, Feccia.
    La società non ha bisogno di questi soggetti.
    Pene certe, galera e programmi di rieducazione in carcere per determinati reati…tipo questo.. ovvero ti insegno un lavoro e ti do 1 altra possibilità…l’unica.. alla prima cazz.. che fai te ne vai in un isola tipo Alkatraz e rimani li a vita.
    Per altri reati penali da valutare tortura e castrazione chimica nel caso di pedofilia o violenze sessuali e pena di morte in caso di omicidi premeditati (femminicidio, terrorismo ecc.)
    Se ammazzi 2 bambini in auto perché sei ubriaco o drogato invece 20 anni di galera e una vita a fare lavori socialmente utili.
    Discorso chiuso
    Ma pare che sia una cosa impossibile da mettere in pista in Italia…sarà grazie ai benpensanti di sinistra o i progressisti radical shit credo.
    Passo e chiudo

  • Corvorosso

    Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.