Ultim'ora
5 Commenti

Viale Po, primo intervento sui
semafori. Entro giugno la
conversione alle luci LED

(foto di repertorio)

La serie di guasti che si sono verificati agli impianti semaforici di viale Po “sono stati risolti da Citelum”, gestore della pubblica illuminazione e impianti semaforici, nei “tempi previsti dalla convenzione CONSIP” e “non hanno causato particolari problemi di viabilità”. E’ quanto sottolinea il Comune di Cremona, dopo che martedì 9 giugno i semafori risultavano, di fatto, fuori uso (qui l’articolo completo). In realtà, si è provveduto ad eseguire un primo intervento volto a ripristinare il funzionamento degli impianti a garanzia della sicurezza, ma quello risolutivo, che dovrebbe porre fine ai guasti che hanno afflitto l’arteria, avverrà entro il mese di giugno.

Secondo quanto riferiscono dall’Amministrazione, le installazioni di viale Po, via Serio, via Adda e via Oglio presentano, “sostanzialmente, la medesima criticità: vetustà delle lanterne semaforiche, oggi ancora ad incandescenza, che determina infiltrazioni di acqua ed umidità all’interno dell’involucro in plastica ed il conseguente cortocircuito sull’impianto quando avviene il contatto con i morsetti di connessione delle lampadine”. Le guarnizioni degli involucri delle lanterne e l’usura delle medesime – dal Comune si presume che gli impianti abbiano almeno 25 anni di età – sono “completamente esaurite e a fine ciclo di vita”. Inoltre, anche lo “stato di usura dei componenti elettronici del quadro di comando (relè, fusibili, morsetti di connessione) determina guasti e malfunzionamenti degli impianti”.

Il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Andrea Virgilio spiega: “Per risolvere definitivamente la situazione è stato concordato con Citelum la conversione delle tre intersezioni semaforiche alla nuova tecnologia a LED mediante l’installazione di nuove lanterne e l’aggiornamento del sistema di controllo hardware delle centraline delle intersezioni. In questo modo si abbatteranno dell’80% i guasti non accidentali ma causati da usura. La sostituzione degli impianti obsoleti sarà realizzata entro il mese di giugno, non appena reperiti i materiali”. Ad oggi sono già 22 gli impianti semaforici convertiti con la nuova tecnologia a LED.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti