Un commento

Causa Covid, per la prima volta
dopo 40 anni salta processione
per la Festa dell'Assunta

A causa del Covid è stata annullata la tradizionale processione della Madonna di #Brancere, regina e patrona del Po, che da più di 40 anni si tiene a Ferragosto

A causa del Covid è stata annullata la tradizionale processione della Madonna di #Brancere, regina e patrona del Po, che da più di 40 anni si tiene a Ferragosto

Pubblicato da Cremona1 su Giovedì 9 luglio 2020

Una tradizione che si ripete interrottamente da più di 40 anni, ma che quest’anno non si farà a causa del covid: la Festa dell’Assunta del 2020 è destinata a saltare per il rischio di troppi assembramenti. A Cremona da tradizione questa ricorrenza di celebra il giorno di Ferragosto: una festa che richiama a Cremona una grande folla sulle sponde del Po. Proprio per questo è stato sospeso tutto: messa e tradizionale processione seguita da barche a remi lungo il Po. 

È il parroco di Stagno Lombardo e Brancere don Giuseppe Galbignani a darne l’annuncio, in attesa di eventuali iniziative di cui si sta occupando la diocesi ma che non creino assembramenti. La madonna di Brancere veniva portata qualche giorno prima in Cattedrale con tutta una serie di celebrazioni a lei dedicate. Nel maggior tempio cittadino sarebbe dovuta restare  fino a Ferragosto, per poi essere condotta in processione sul grande fiume.  

Durante la discesa verso il lido Ariston, nel luogo dove sorgeva l’antica chiesa, il cimitero e l’abitato di Brancere (distrutti dall’inondazione del 1756), è tradizione  gettare in acqua una corona di fiori e impartire la benedizione.   Una volta sbarcata, la statua, inizia la processione e la statua viene portata dai “pescatori scalzi” percorrendo la via Alzaia fino a quella che viene chiamata ‘La cattedrale dei pioppi’, dove viene celebrata la messa. Purtroppo quest’anno non si potrà fare nulla di tutto ciò a causa del covid.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • crisformetal

    Non date la colpa al covid che non c’è più,questa è una decisione politica x perpetrare un allarmismo e una tensione sui cittadini