Ultim'ora
Commenta

Tragedia a Piombino: ritrovato
il corpo senza vita del parà
cremasco Emanuele Vetere

E’ stato trovato questa mattina il corpo senza vita di Emanuele Vetere, 31enne originario di Crema. In forza a Livorno, al 9° Reggimento d’assalto paracadutisti; “Col Moschin” dell’ Esercito Italiano, Emanuele era un atleta Triathlon, IronMan e sport estremi.

Il corpo è stato rinvenuto sotto dei tralicci dell’alta tensione a Piombino, in località Perelli. I carabinieri stanno indagando sulle cause del decesso, che sembra risalire a tardo pomeriggio di ieri, mentre il giovane stava praticando base jumping (paracadutismo sportivo). Il corpo è stato rinvenuto intorno alle 2.30 di notte. Il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Sono in corso gli approfondimenti da parte delle forze dell’ordine per capire se si sia trattato di una caduta o di un malfunzionamento del paracadute.

Il paracadutista in quel momento era solo. A dare l’allarme sono stati i colleghi, che lo avevano atteso invano a cena. Sono stati loro che, recandosi a Piombino preoccupati, hanno rinvenuto il corpo ormai privo di vita.

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti