Ultim'ora
Commenta

Nascite, Cr tra le ultime in
Regione, ma a Martignana Po
è boom: 12,2 ogni mille abitanti

E’ una sorta di riscossa del Casalasco e dei piccoli comuni quella legata alle nuove nascite. A rendere nota la speciale graduatoria è “Il Giorno”, quotidiano che svela come in Lombardia le nuove nascite medie ogni mille abitanti nell’ultimo anno siano 7,5. Cremona, in questa graduatoria, è in coda, davanti soltanto a Pavia, Lecco e Sondrio. Si tratta comunque di differenze minime: a Cremona, intesa ovviamente come provincia, sono nati 7 bambini ogni 1000 abitanti, con Pavia ferma a 6,9. Appena davanti troviamo Mantova e Como con 7,2, mentre le province più prolifiche, da questo punto di vista, sono Milano e Brescia con 7,8 nuove nascite ogni mille abitanti.

Già, ma in tutto questo, dove sta la riscossa dei piccoli comuni? Arriva dal Casalasco, territorio martoriato da questo specifico punto di vista, dalla chiusura del Punto Nascite dell’ospedale Oglio Po nell’ottobre 2018. E così – dopo i 15 nati in un giorno al Maggiore di Cremona festeggiati a fine giugno – un dato statistico importante e da record è quello del comune di Martignana di Po: 12,2 nuovi nati o nuove nate ogni mille abitanti. Fa da contraltare, al confine tra il Cremonese e il Casalasco, Cappella dè Picenardi con zero fiocchi azzurri e rosa. L’altra buona notizia, anche se qui tocca spostarsi dal nostro territorio arriva da Morterone, provincia di Lecco, il comune più piccolo d’Italia, 29 abitanti appena. Uno di loro, Denis, è un neonato, che aggiorna finalmente il saldo in positivo come non accadeva in questo minuscolo comune dall’anno 2012.

G.G.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti