Ultim'ora
17 Commenti

Ubriaco al volante, distrugge
l'arredo urbano e aggredisce
un agente. Arrestato 26enne

Al volante ubriaco, un piacentino di 26 anni in trasferta a Cremona ieri sera verso le 19,30 ne ha combinate di tutti i colori. Tutto è cominciato in via Giordano, dove l’auto ‘impazzita’, diretta in piazza Cadorna, ha travolto la segnaletica che delimitava un cantiere. Arrivato all’incrocio con via Del Sale, il conducente ha distrutto parte dell’arredo urbano, in particolare gli archetti parapedonali, dopodichè si è diretto verso via Fulcheria, dalla parte del Bocciodromo, dove ha divelto la recinzione di un vialetto, piombandoci dentro. L’urto ha causato la rottura di un pneumatico, impedendogli di proseguire oltre a far danni. E per fortuna nessun pedone è rimasto coinvolto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale guidati dal comandante Pierluigi Sforza che hanno braccato l’autista, che prima si è rifiutato di essere sottoposto all’alcoltest, e poi ha pensato bene di aggredire uno degli agenti, vistosi costretto a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale. Per lui, 6 giorni di prognosi. Alla fine il piacentino è stato arrestato con l’accusa di resistenza. Questa mattina al termine del rito direttissimo è stato condannato. Per un bel pezzo il giovane, a cui è stata ritirata la patente, non potrà più guidare.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti