Ultim'ora
Commenta

Gerre de' Caprioli, arriva
la fibra. Marchi: 'Investimento
fondamentale per il territorio'

Anche Gerre de’ Caprioli finalmente avrà la fibra. Ad annunciarlo il sindaco Michel Marchi, che sottolinea come “l’esigenza di poter disporre di una connessione internet adeguata è manifesta da tempo sul territorio comunale e tra le famiglie”. La situazione anche morfologica del territorio comunale rende infatti difficoltosa anche la trasmissione via etere delle linee internet. Un’esigenza che ha acquisito “ancora maggiore peso durante la fase del lockdown, dove lavoratori e studenti hanno necessitato per molte ore di connessioni stabili e potenti”.

Il sindaco quindi evidenzia: “Il fatto di essere un Comune a poche centinaia di metri dal Capoluogo di Provincia, senza l’infrastruttura di fibra ottica era, ed è, indubbiamente una anomalia che meritava di essere sanata nel minor tempo possibile.  Le opportunità di infrastrutturazione del territorio parevano essere maggiormente concentrate nel cosiddetto Piano BUL (banda ultra larga) commissionato dal Ministero delle comunicazioni a Infratel e Open Fiber. Il Comune di Gerre già a settembre 2019 sottoscriveva la convenzione per i lavori. Tuttavia, nonostante le previsioni, i tempi di attuazione dei progetti e dei cantieri si sono dilungati senza una apparente motivazione, lasciando quindi ancora molti territori ‘bianchi’”.

Le interlocuzioni con TIM, gestore nazionale delle infrastrutture telefoniche, si sono “susseguite con costanza”, ammette Marchi che aggiunge: “Ci sono stati alti e bassi, momenti anche di tensione e toni che, in taluni casi, sono stati caldi e decisi, pur sempre nel rispetto delle parti e dei ruoli. La trattativa pareva tuttavia arenata in una buca sabbiosa dalla quale era difficile uscire. Fortunatamente, dopo il lockdown che probabilmente ha dato una spinta alla scelta, è pervenuta, prima informalmente e poi ufficialmente la comunicazione di TIM di inizio lavori”.

Marchi infine commenta: “E’ un risultato importante per la nostra comunità, non solo perché era tra gli impegni che la mia Amministrazione si era data, neanche per il fatto che sarà una infrastruttura a costo zero per l’Ente, ma soprattutto per il valore sociale che la tecnologia a fibra ottica porterà. Famiglie, lavoratori, studenti, aziende, potranno contare su un servizio finalmente degno del millennio che stiamo vivendo, alla pari di ogni più contiguo territorio. Il cantiere in avvio nei prossimi giorni partirà da Cremona, via Bosco per arrivare poi a Bosco ex Parmigiano. Saranno realizzati alcuni nuovi pozzetti e piccoli e brevi scavi ove necessario”. “E’ mia intenzione – conlcude il primo cittadino – ringraziare vivamente Tim per aver dato corso a questo fondamentale investimento per il nostro territorio”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti