Un commento

'Conoscere per imparare
a difendersi': il 26 agosto convegno
a Spinadesco, per parlare del Covid

Sono trascorsi sei mesi da quando nell’Ospedale di Codogno è stato identificato il primo caso di Coronavirus sul territorio lombardo, periodo durante il quale il Covid-19 si è configurato come pandemia attaccando la Provincia di Cremona in modo particolarmente feroce. Ora che da un lato la curva dei contagi sembra incoraggiante, ma dall’altro la ripresa delle scuole e di altre attività è alle porte, è il momento di interrogarsi sui possibili scenari e sopratutto sulle misure precauzionali da adottare.

Ecco perché è in programma il convegno “Conoscere per imparare a difendersi”, che si terrà mercoledì 26 agosto 2020 alle 21:00 nella piazza del mercato di Spinadesco, evento promosso dall’Amministrazione Comunale con il patrocinio dell’Asst di Cremona e con il sostegno della parrocchia e delle associazioni di volontariato locali, secondo l’hashtag #spinadescononsiferma. L’evento è moderato da Francesco Sessa Ventura Montecamozzo, fotoreporter e cameraman tv freelance, che collabora con l’emittente Cremona1 e il quotidiano online CremonaOggi; Francesco è stato toccato personalmente dal Covid-19 e dopo aver superato questa battaglia si è impegnato nell’organizzazione di un incontro che intende essere sopratutto un’opportunità informativa per la cittadinanza.

Il pubblico potrà infatti rivolgere le proprie domande ai medici dell’Asst di Cremona presenti: il dottor Giancarlo Bosio, Responsabile dell’Unità Operativa di Pneumologia e il dottor Angelo Pan, Responsabile dell’Unità Operativa di Malattie Infettive. Interverranno anche Mattia Guarneri, il giovane cremonese diventato simbolo della lotta e della vittoria contro il Coronavirus e il sindaco di Spinadesco Roberto Lazzari con il Vice Sindaco Sara Araldi.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Chicca

    Lo sappiamo benissimo come difendersi, mascherina, distanziamento, no assembramenti,però purtroppo tanta gente non lo fa’! Se ne frega è un dato di fatto !! In certi negozi non ti guardano nemmeno quando entri, nei bar idem ! Sono entrata in un bar con i miei nipoti a fare colazione, la Proprietaria ci ha servito senza mascherina, ho pagato e lei ha preso soldi poi senza lavarsi le mani ha servito caffè a un cliente ! Non andrò mai più !!