Ultim'ora
Commenta

Anche Cremona e il vescovo
nel programma Rai 'Viaggio
nella Chiesa di Francesco'

Il racconto del dolore, della solidarietà della speranza. Il racconto dell’eroismo e della condivisione di una Chiesa che ha vissuto anche con i tanti sacerdoti scomparsi il “martirio” della pandemia. Alla vigilia della ripresa delle attività lavorative, economiche, scolastiche, sociali e culturali, un viaggio nei territori scenari drammatici del Covid-19. Da Codogno a Piacenza, da Bergamo a Cremona, per non dimenticare. Si presenta così la nuova puntata del programma di Rai Vaticano “Viaggio nella Chiesa di Francesco” dedicata alla memoria dei giorni drammatici e al coraggio della ripartenza, tra il perdurare di una emergenza sanitaria e lo slancio solidale di uomini e comunità. La trasmissione andrà in onda su Rai1 nella notte tra domenica 30 agosto e lunedì 31, alle 24.25, e sarà proposta in replica su Rai Storia domenica 6 settembre alle 12.30, oltre che per l’estero sui canali di Rai Italia.

Tra le voci raccolte nel viaggio di Stefano Girotti proprio quella del vescovo di Cremona, mons. Antonio Napolioni, intervistato lo scorso 11 luglio in piazza del Duomo. Una testimonianza diretta del periodo di dolore che la diocesi ha attraversato, aprendo però lo sguardo anche sulla speranza di una comunità e di un territorio che guarda al futuro con prudenza, ma anche con nuove forze interiori maturate nella sofferenza. Oltre all’intervista al Vescovo, la troupe della Rai ha raccolto anche alcune esperienze di solidarietà legate alla Caritas diocesana, come segni di solidarietà a servizio della rinascita del tessuto sociale, partendo dalle fragilità che vi si affacciano.

Le altre voci del territorio lombardo sono quelle di mons. Iginio Passerini (parroco di Codogno), la sorella di don Paolo Camminati (morto di coronavirus), don Mario Carminati (parroco di Seriate) e don Paolo Lamelza (cappellano militare).

Stefano Ziantoni ha incontrato, invece, il cardinale Angelo Comastri, lo storico Andrea Riccardi e l’attrice Monica Guerritore per indagare che cosa rimane nel cuore della gente, credenti e non credenti, di quei giorni drammatici, con la domanda: saremo migliori?

Un viaggio che con Guido Pocobelli Ragosta è proseguito a Napoli, incontrando il professor Gianni Barone, primario del Fatebenefratelli che ha superato il Covid-19 e ritrovato la fede. Una guarigione che ha dello straordinario. “Ero di notte a letto con la febbre alta e la polmonite, respiravo male – racconta Barone a Rai Vaticano – ho visto una luce, sentito calore e udito una voce indecifrabile che mi ha detto che sarei guarito. Ho iniziato a sudare e al mattino ero guarito. Ora guardo i miei pazienti con gli occhi del cuore e della fede”.

“Le parole e i segni che possiamo e potremo dire su questa tragedia ci sembrano anche come operatori dell’informazione, insufficienti e lasceranno sempre domande insopprimibili – dice Massimo Milone, Responsabile di Rai Vaticano – per questo vogliamo alla vigilia della ripartenza raccontare l’eroismo, il dolore, la partecipazione della Chiesa e dei suoi tanti protagonisti e far riecheggiare interrogativi antichi e nuovi sul significato dell’esistenza umana”.

“Viaggio nella Chiesa di Francesco” un programma di Massimo Milone e Nicola Vicenti. Con Elisabetta Castana, Paola Coali, Stefano Girotti, Martha Michelini, Costanza Miriano, le musiche originali di Giovanni Scapecchi, edizione Pier Luigi Lodi, produttore esecutivo Milvia Licari. Regia di Nicola Vicenti.

© Riproduzione riservata
Commenti