3 Commenti

Dalla Samec al Venezuela:
in partenza trasporto
eccezionale lungo 40 metri

Fotoservizio Sessa

Una torre di 31 metri e larga 4,26, per un convoglio che complessivamente sarà lungo circa 40 metri, alto circa 6 e largo oltre 4: questi i numeri del maxi trasporto eccezionale che partirà dalla Samec Spa di Livrasco nel pomeriggio, per essere trasportato fino a Mantova, e da lì imbarcarsi per il Venezuela.

A commissionare il manufatto, una torre realizzato in carbonio e acciaio inossidabile, che va inserita nel processo di produzione di fertilizzanti, è stata una società di ingegneria svizzera, la Casale di Lugano, che a sua volta ha ricevuto la commissione dalla Nutrien, multinazionale americana del settore. Questa componente, dal peso complessivo di 70 tonnellate, servirà a realizzare il revamping di impianto situato a Trinidad Tobago, nel mare dei Caraibi, al nord est del Venezuela.

Il trasporto verrà fatto via gomma fino a Mantova, passando per strade secondarie, in quanto non può transitare sotto i cavalcavia, per poi essere caricato su una chiatta che lo trasporterà fino a Chioggia e successivamente a Marghera, dove verrà imbarcato sulla nave che lo porterà a destinazione.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • jiustis

    Solo a vederlo in foto è pauroso grande lavoro della SAMEC spettacolare

  • marcus

    Abbiamo il porto fluviale ma a che serve?

  • bvzpao

    l’è en bèl sìful !!!!