Ultim'ora
18 Commenti

Lungo Po tra incuria
e abbandono: rifiuti
e resti di bivacchi

Foto Sessa

Non c’è pace per il Lungo Po Europa, dove dopo l’azione dei vandali ora versa in condizioni decisamente pessime: sporcizia e resti di bivacchi campeggiano infatti tra l’erba, un po’ ovunque. Un grande segnale di trascuratezza per una zona che in questo periodo ne ha passate veramente tante. Dalla rottura della statua lignea di Spadari alla sua sostituzione con un’altra statua, poi rimossa, senza contare l’annosa vicenda, ancora inconclusa, della colonia felina distrutta durante i lavori di consolidamento della sponda del fiume da parte di Aipo. Ora, a completare il quadro di incuria e abbandono, compaiono ogni tipo di rifiuti, segno che la necessità di una riqualificazione della zona è ormai impellente.

Fotoservizio: Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti