4 Commenti

Nuove aree sosta a
pagamento in via Tofane,
i residenti protestano

Avanza la rivoluzione delle soste blu a Cremona. con i residenti di porta Romana sul piede di guerra contro l’amministrazione comunale, che a luglio aveva approvato il nuovo piano tariffario per trasformare da liberi a pagamento diversi stalli in varie zone della città, a gestione ad Aem. Nel dettaglio tra i parcheggi a pagamento c’è anche via Tofane, tratto tra tra piazza 4 Novembre e via Gerolamo da Cremona. In questi giorni sono stati posati i nuovi parcometri e per sostare si dovrà pagare un euro. Il malumore per questa decisione corre via Facebook, i residenti si lamentano del fatto che in buona parte dei palazzi della zona abitano per il 70% persone anziane che parcheggiano sotto casa perchè non si possono permettere un garage e che per problemi anche legati alla deambulazione non possono costantemente trovare parcheggi liberi lontani dalla zona in cui abitano. “Ma cosa cosa fa l’amministrazione? Mette i parcheggi a pagamento: parcheggi che costano e la cui tariffa per i residenti – si legge sulla pagina Facebook di un residente – è ridicola, non è di aiuto per le categorie socialmente deboli e che la macchina la usa per necessità”.

Il nuovo piano tariffario per i parcheggi cittadini era stato approvato dalla Giunta lo scorso 17 luglio con il via libera a nuovi posti auto a pagamento tra quelli in gestione ad Aem. Diventano così ufficiali le strisce blu negli stalli ora a parchimetro di viale Trento e Trieste tra via Palestro e via Faerno, posti di pregio particolarmente gettonati da chi vuole recarsi in centro; e poi in piazza Libertà di fronte al comando dei Vigili urbani; in via Dante tra i civici 225 e 257, verso Porta Venezia; e appunto in via Tofane. In tutto 55 stalli, dove sostare costerà 1 euro all’ora, una modifica che deriva alla nuova convenzione tra Comune e Aem nella quale la municipalizzata si è assunta l’onere di acquisire da Rfi l’area su cui sta per sorgere il nuovo parcheggio multipiano di via Dante, costituendo un diritto di superficie a favore del Comune per 25 anni ad un canone concordato. Sempre Aem mette a disposizione dei pendolari, gratuitamente, il nuovo parcheggio dietro all’Italmark, adiacente a via della Vecchia Dogana, in modo da sostituire i posti auto spariti dal piazzale durante la realizzazione del multipiano.

Silvia Galli

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • peace

    pagheremo anche l’aria inquinata alla fine

    • Jeppetto

      L’acqua la paghiamo già…

  • Stew

    Schifoo

  • Hulk Il Giusto

    Città sempre più chiusa in sé stessa ovviamente favorendo i centri commerciali limitrofi