Ultim'ora
Commenta

'A viso aperto' in piazza Marconi
Alle 20,15 al via la diretta della
presentazione del docufilm

AGGIORNAMENTO – In Piazza Marconi sta per iniziare (ore 20,15)  la presentazione del docufilm “A viso aperto”, realizzato in città durante il lockdown dal regista Ambrogio Crespi, una proiezione ristretta e ad invito a causa delle norme Covid. Sarà però possibile seguire per tutti la presentazione dell’evento in streaming su CremonaOggi e sulla pagina Facebook di Cremona1. In apertura ci sarà l’esibizione di Lena Yokoyama (violinista), la stessa che  si è esibita sul tetto dell’Ospedale di Cremona e dall’alto del Torrazzo.

Interverranno: Vito Danilo Gagliardi (Prefetto di Cremona) Stefano Bruno Galli (Assessore alla Cultura Regione Lombardia) Gianluca Galimberti (Sindaco di Cremona) Giuseppe Rossi (Direttore Generale ASST di Cremona, Giovanni Bozzini (Segretario generale Associazione Uniti per la Provincia di Cremona) Ambrogio Crespi (Regista), Luigi Crespi (autore) e Natascia Turato (autrice), Stefania Mattioli (Responsabile Comunicazione ASST di Cremona).
“La proiezione del docufilm A viso aperto di Ambrogio Crespi – spiega Giuseppe Rossi – ci ha offerto l’opportunità di organizzare una serata corale, dedicata alla cura e alla cultura. Sentivamo la necessità di incontrare le persone che hanno attraversato con noi l’emergenza; di ringraziarle con la nostra presenza, con lo sguardo, in un luogo diverso dall’ospedale. Il desiderio era quello di aprire l’iniziativa a tutti i nostri colleghi, all’intera Città, ma a causa delle norme di prevenzione covid siamo stati costretti a limitare gli accessi attraverso gli inviti”.

“Questo non ci ha impedito – continua Rossi – di provare a coinvolgere in modo eterogeneo i tutti i diversi mondi possibili, speriamo di esserci riusciti. In platea saranno presenti le istituzioni, gli operatori sanitari, tecnici e amministrativi, le associazioni di categoria, il mondo del volontariato, dello sport e della stampa. Ci saranno pazienti e famigliari. Gli studenti del Corso di Laurea in infermieristica, i collaboratori dell’ospedale da campo dei Samaritan’s Purse e i donatori; la Croce Rossa, la Protezione Civile e Siamo Noi Onlus. Chi non è fisicamente presente potrà seguire la diretta streaming dal sito di CremonaOggi e dalla pagina Facebook di Cremona1. Anzi. Vi invitiamo a connettervi con noi, in questo modo la platea reale e quella virtuale si uniranno in un corpo unico, saremo davvero insieme”.

“Per l’ASST di Cremona partecipare alle riprese di “A viso aperto” di Ambrogio Crespi è stato importante sia dal punto di vista umano che istituzionale – aggiunge Rossi. La possibilità di lasciare una traccia tangibile, visiva, di quanto è accaduto a Cremona, nei mesi dell’emergenza, rappresenta un riconoscimento per il lavoro svolto dai sanitari. Le testimonianze raccolte da Ambrogio Crespi sono intense e rispettose; raccontano come le persone, nei diversi ruoli, si sono sentite, cosa hanno provato e quali cicatrici emotive e psicologiche sono rimaste nel loro profondo”.

 

 

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti