Ultim'ora
Commenta

Il provveditore Molinari
ospite del Panathlon:
'Ripartiamo dallo sport'

 

«Si riparte da qui, dallo sport, per tornare a vivere una normalità che da troppo tempo ormai ricordiamo come qualcosa di lontano»: con queste parole il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale della provincia di Cremona, Fabio Molinari, ha tenuto a precisare al Panathlon Club il suo interesse per la ripresa delle attività sportive sul territorio. Nella sua relazione, Molinari, ospite della serata insieme ad altre personalità legate al mondo sportivo, ha sottolineato l’importanza di una cultura sportiva e del suo valore educativo, soprattutto in tempi di pandemia dove i rapporti tra le persone si allentano e si rischia un isolamento che tende ad inaridire le relazioni. Il dirigente dell’Ust ha poi sottolineato la necessità di un patto educativo tra la scuola e tutti gli altri membri della comunità sportiva che li renda elementi attivi e che li stimoli a lavorare in sinergia per fare in modo che lo sport possa essere elemento di solidarietà e unione in ambiti scolastici ed extrascolastici. «Non bisogna mai dimenticare quanto lo sport sia un formidabile strumento di inclusione – ha dichiarato Molinari – quanto coltivare le attività sportive significhi coltivare la legalità, educare alle regole e al rispetto. Anche se in maniera talvolta trasversale, lo sport è uno dei pilastri di una società che voglia presentarsi come civile e inclusiva ed il peso del suo valore è dato soprattutto da quanto rilievo le istituzione scolastiche e non solo siano in grado di conferirgli».

 

© Riproduzione riservata
Commenti