Ultim'ora
Commenta

I Marinai cremonesi
hanno ricordato i commilitoni
vittime del Covid

Nella giornata di sabato una delegazione dei Marinai del Gruppo di Cremona ha partecipato alla celebrazione della S. Messa nella chiesa di S. Abbondio, parrocchia nella quale è ubicata la loro sede (Piazza Giovanni XXIII), in ricordo dei commilitoni defunti a causa del Covid-19. In particolare, Carlo D’Avossa e Adolfo Demaldè. La celebrazione ha avuto luogo in contemporanea in tutta Italia.

Al termine della funzione si è data lettura della Preghiera del Marinaio. Autore ne fu lo scrittore Antonio Fogazzaro, che la scrisse nel 1901, sollecitato dal vescovo di Cremona Bonomelli, cui stava a cuore lo spirito religioso dei marinai. Motivo per cui i Marinai Cremonesi sono particolarmente legati a questa preghiera.

 

© Riproduzione riservata
Commenti