Ultim'ora
Commenta

Pizzighettone, il guasto al
passaggio a livello. In coda
anche il compagno di Elisa

Troppi casi, troppi rischi. E ancora una volta gli automobilisti hanno dovuto assistere impotenti all’ennesima scena: le sbarre del passaggio a livello che non si sono abbassate. L’ultimo episodio è accaduto domenica a Pizzighettone sulla Mantova-Cremona-Codogno. In coda c’era anche Marco, il compagno di Elisa Conzadori, la pizzighettonese travolta da un treno al passaggio a livello tra Maleo e Codogno lo scorso 15 agosto. Al momento dell’incidente la 34enne stava rientrando verso casa, a bordo della sua Citroen C3 che era stata travolta dal Mantova-Milano in transito proprio in quel momento. L’impatto l’aveva trascinata fino a farla finire in un fossato. La donna era stata sbalzata fuori dall’auto, finendo nel canale. Secondo una prima ricostruzione degli eventi, le sbarre del passaggio a livello non si sarebbero abbassate, a causa di un guasto. Per fortuna domenica nessuno si è fatto male, ma intanto monta la protesta per i continui disguidi e disagi, senza contare il pericolo concreto in cui si incorre. Certo, il semaforo era rosso, ma non giustifica l’ennesimo guasto.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti