Ultim'ora
Commenta

Acquanegra e Fengo si
preparano all'ingresso di
don Giuseppe Galbignani

Farà il suo ingresso domenica 4 ottobre, con la Messa presieduta alle 10.30 dal vescovo Antonio Napolioni, don Giuseppe Galbignani, nuovo parroco di Acquanegra Cremonese e Fengo. Il sacerdote, classe 1958, originario di San Martino in Beliseto, dal 2004 era parroco di Stagno Lombardo e dal 2017 amministratore parrocchiale di Brancere.
Dopo l’accoglienza, sul sagrato della chiesa parrocchiale di Acquanegra, da parte del sindaco Oreste Bricchi in rappresentanza della comunità civile, in chiesa avrà sarà celebrata la solenne Eucaristia presieduta dal Vescovo e caratterizzata dai riti propri dell’insediamento.
Il pomeriggio si concluderà con un momento di festa e accoglienza in oratorio.
L’ingresso di don Galbignani è stato preparato in settimana con due momenti di spiritualità nelle rispettive parrocchie: martedì sera la celebrazione penitenziale a Fengo e giovedì la Messa ad Acquanegra. I due momenti sono stati presieduti dai compagni di Messa don Domenico Pandini e don Antonio Facchinetti.
Don Giuseppe Galbignani, classe 1958, originario di San Martino in Beliseto, è stato ordinato sacerdote 18 giugno 1988. Dopo essere stato vicario a Vailate (1988-1995) e Bozzolo (1995-1997), è stato nominato parroco di Cignone e, contemporaneamente, ricoprendo l’incarico di segretario dell’Ufficio diocesano per i beni culturali ecclesiastici. Dal 2004 era parroco di Stagno Lombardo e dal 2017 amministratore parrocchiale di Brancere.

© Riproduzione riservata
Commenti