Ultim'ora
20 Commenti

Cercano di dare
fuoco a un gatto:
salvato in extremis

Foto di repertorio

Volevano bruciare un gatto con l’accendino, ma sono stati fermati per tempo dal tempestivo intervento di una gattara. Rischiano ora una denuncia, un gruppo di ragazzini che si sono resi responsabili del crudele gesto. La vicenda risale a fine settembre. Lo scenario è quello delle case popolari di Largo Pagliari, dove Birillo, un gattone bianco e grigio di 5 anni, abita con Maria, dopo aver vissuto qualche tempo nella colonia della via.

Quel sabato, il micio era sparito da casa, e la sua proprietaria lo stava cercando da diverse ore, quando è stato individuato dal gruppetto, che ha pensato bene di catturarlo e di fargli del male. Fortunatamente in quel momento è passato un altro ragazzino, che dopo aver visto i suoi coetanei intenti a tenere fermo Birillo, mentre gli avvicinavano l’accendino acceso, ha chiamato alcuni adulti, che sono intervenuti immediatamente, mettendo fine al crudele rituale. Tra questi anche la gattara che segue la colonia felina della zona.

“Ci siamo interessati della cosa e si sta valutando la possibilità di presentare una denuncia” commenta Maria Pia Superti, portavoce della Lav di Cremona. “Episodi come questo sono gravi e assolutamente da condannare. Ci vorrebbe un intervento educativo e penso che anche la scuola dovrebbe muoversi, nell’ambito dell’insegnamento dell’educazione civica, per insegnare il rispetto nei confronti degli animali”.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti