Ultim'ora
Commenta

Crescono i ricoveri in T.I.
A Cremona 23 nuovi positivi
Indice regionale sale al 6.2%

23 nuovi contagi in provincia di Cremona e 1080 in Lombardia: sono i primi dati odierni sull’andamento dell’epidemia, numeri non molto dissimili da quelli dei giorni scorsi (oltre 20 contagiati si erano registrati anche sabato e domenica e solo ieri erano scesi a 7). In Lombardia i nuovi ricoveri in terapia intensiva sono 12 e si portano così a 62; 5.901 nuovi contagiati e 41 morti il dato nazionale.

Tornando ai dati regionali, i tamponi effettuati sono stati 17.186, quindi il tasso di contagiosità sale ancora (6,2%); i guariti/dimessi totale complessivo: 83.550 (+197), di cui 1.526 dimessi e 82.024 guariti. I ricoveri non T.I sono cresciuti di 83 unità e si portano a 546; i decessi sono aumentati di 6 (complessivo: 16.994).

Critico verso i contenuti dell’ultimo Dcpm il presidente della Regione Attilio Fontana: “Nel leggere, finalmente, il Dpcm del 13 ottobre, prendo atto con rammarico che non vengono affrontati temi fondamentali come la didattica a distanza per le classi superiori e l’affollamento dei mezzi pubblici,  laddove l’inizio delle scuole e la mobilità pubblica si sono rivelati due degli aspetti che più hanno influenzato l’aumento della curva epidemiologica”.

“Verifico – aggiunge Fontana – che poco o nulla è stato recepito dal confronto tra i governatori dal quale erano emerse numerose osservazioni e richieste di miglioramento. Il provvedimento adottato dal Governo, nella versione finale, risulta essere confuso, contraddittorio e in molte sue parti inattuabile. Quindi il giudizio, nel suo complesso, non può che essere negativo”.

© Riproduzione riservata
Commenti