Ultim'ora
Un commento

Attivato un bonus
mensa scolastica per
le famiglie in difficoltà

Una quota del contributo di 1.250.000 euro erogato dalla Banca d’Italia al Comune di Cremona e destinato a persone che si trovano in difficoltà a seguito dell’emergenza Covid-19 sarà utilizzata per garantire la possibilità di frequentare il servizio di ristorazione scolastica e l’intera giornata educativa da parte di bambini appartenenti a famiglie in condizioni di fragilità.

Il contributo destinato alle famiglie sarà versato direttamente sul conto easy-pay e potrà essere utilizzato esclusivamente per il pagamento dei pasti consumati per la mensa scolastica. Questa la decisione presa nei giorni scorsi dalla Giunta su proposta dell’Assessore all’Istruzione Maura Ruggeri. L’erogazione avverrà tramite un “bonus mensa scolastica” di 300 euro destinato a coprire parte delle spese dovute dalle famiglie per il servizio di ristorazione scolastica.

L’apposito Avviso, pubblicato all’Albo Pretorio del Comune (https://www.comune.cremona.it/servizionline/albopretorio/atti-del-comune-di-cremona/albo-pretorio-dettaglio-atto/2020/2640) è rivolto alle famiglie che hanno almeno un figlio iscritto al servizio di ristorazione scolastica delle scuole infanzia comunali, statali e primarie statali; le famiglie dovranno essere in possesso di attestazione Isee ordinaria o corrente in corso di validità non superiore a 26.000 euro. Altro requisito previsto è quello di dimostrare di avere subito una riduzione del reddito complessivo netto del nucleo familiare successivamente al 1° marzo 2020. Nell’Avviso Pubblico sono inoltre specificate le modalità di compilazione delle richieste e i criteri di assegnazione del contributo.

“L’Amministrazione Comunale è impegnata a sostenere le famiglie che si trovano in situazione di disagio socio-economico a seguito delle misure di contenimento del contagio da Covid-19 e che hanno subito una riduzione del reddito familiare. In questo difficile momento emergono ‘nuove’ fragilità sociali provocate dalla pandemia ancora in atto che vanno a sommarsi alle consuete e le acuiscono” spiega l’Assessore Maura Ruggeri. “Il bonus mensa può pertanto costituire un aiuto per quelle famiglie che sono in difficoltà in questo momento, anche a sostenere la spesa per i servizi educativi, in particolare la mensa scolastica”.

© Riproduzione riservata
Commenti