Ultim'ora
8 Commenti

Multa per parcheggio sulle strisce
blu nonostante il permesso
esposto: come posso dimostrarlo?

Lettera scritta da Stefano Priori

Sono in cerca di una sola risposta. Lo scorso 19 ottobre 2020 sono stato sanzionato per aver parcheggiato nelle strisce blu senza corrispondere il necessario pagamento. Sul verbale compariva anche “nulla esposto” in riferimento a permessi o altro. Ora non sto chiedendo che la multa mi venga tolta. Non chiedo di non pagarla. A riprova di ciò ho già provveduto a pagare la sanzione e non farò ricorso. Giusto per essere chiari. Ora il problema è che in verità io avevo il permesso, che rinnovo ogni due anni e anche quest’anno pagandolo ben 332,52 euro e lo stesso era ben visibile, incollato al cruscotto perché possa evitare di scivolare. Era davvero ridicolo avvicinarsi all’auto, vedendo il foglietto rosa sul vetro dell’auto che spiccava sullo sfondo nero del cruscotto proprio di fronte al permesso che altrettanto spiccava essendo esso bianco. Il problema è che non lo posso dimostrare.

Questo è il mio solo quesito. Come posso dimostrare che il permesso era esposto e ben visibile? Nessuno pare sapermi rispondere. Ho chiesto anche al comandante dei vigili, che mi ha ricevuto, ma che non mi ha risposto salvo voler il mio numero di telefono promettendomi una verifica di cui ad oggi dopo due settimane non ho avuto conto. Sto solo chiedendo, credo lecitamente, come possa non incorrere di nuovo in questo spiacevole inconveniente. Come posso dimostrare che il permesso fosse esposto e ben visibile se invece il vigile dice di no? Il gentilissimo addetto allo sportello informazioni presso il comando dei vigili alla mia domanda ha risposto che se il vigile scrive che il permesso non era esposto significa che non lo era.

Alla mia insistenza che sottolineava il fatto di non star mettendo in dubbio nulla ma solo voler avere una risposta alla domanda: ”Come faccio ad evitare che ricapiti e comunque come posso d’ora in poi dimostrare che il permesso fosse regolarmente esposto al momento della sanzione?” Anche perché comunicavo il fatto che mi fosse già accaduto, nello stesso punto, col permesso esposto circa due anni prima e anche quella volta dovetti pagare. Il gentile addetto con un simpatico sorrisetto risponde “Oh allora se per due anni non le è capitato di cosa si lamenta”. Non nego di essermi sentito anche un po’ preso in giro. Non sto chiedento che la multa mi venga tolta, l’ho già pagata… ma chiedo un aiuto… a chiunque abbia una possibile risposta ad una sola ed unica domanda: “Come posso dimostrare d’ora in poi di aver esposto e in modo ben visibile il permesso?”

© Riproduzione riservata
Commenti