Ultim'ora
Commenta

40.902 nuovi contagi in Italia
e 550 decessi. 10.634 casi in
Lombardia, 246 in provincia

Calano di poco i nuovi positivi al coronavirus registrati in provincia di Cremona: 246 rispetto ai 255 di ieri.  Salgono ancora i contagi in regione: nelle ultime 24 ore ne sono stati segnalati 10.634 su 55.636 tamponi effettuati per un rapporto pari al 19,1%. Ieri il dato era di 9.291 positivi su 42.933 tamponi. Ancora molti i decessi: 118 morti (ieri erano 187). Da febbraio, stando ai dati ufficiali, sono 19.028 i cittadini deceduti ufficialmente per Covid-19 nella sola Lombardia. In totale nella regione sono stati effettuati 3.476.242 tamponi da inizio pandemia. Il numero dei ricoveri in ospedale è salito di 272 unità, portando il totale a 7.319 (ieri erano 7.047), mentre 19 sono i nuovi pazienti assistiti in terapia intensiva, che raggiungono dunque la cifra di 801 unità. Cresce in maniera considerevole anche il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 134.294: sono 2.040 le persone che sono riuscite a superare la malattia nelle ultime 24 ore.

Per quanto riguarda le province lombarde, nello specifico sono 4.451 i nuovi contagi registrati in provincia di Milano. Sono 1.236 i nuovi positivi nella provincia di Monza e Brianza, 1.231 in quella di Varese, 623 in provincia di Brescia, 737 in quella di Como e 511 a Pavia. La provincia di Bergamo ha registrato 451 nuovi contagi, mentre sono 242 quelli a Lecco, 264 nella provincia di Lodi, 52 nella provincia di Sondrio e infine 337 a Mantova.

Ancora in salita la curva epidemica in Italia: nuovo record di casi oggi, 40.902 (ieri 37.978), a fronte del record anche di tamponi, 254.908, 20mila più di ieri. La percentuale positivi/tamponi è in lievissimo calo,
16,04% contro 16,1 di ieri. In diminuzione anche il numero dei decessi, 550 oggi contro i 636 di ieri, per un totale di 44.139. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Si conferma comunque in calo l’indice Rt in Italia, schizzato a 1,72 la scorsa settimana. Secondo la bozza del report settimanale della Cabina di regia ministero della Salute-Iss, l’Rt nel periodo 22 ottobre-4 novembre è sceso a
1,43, con un margine che va da 1,08 a 1,81. Si riscontrano comunque valori medi di Rt superiori a 1,25 nella maggior parte delle regioni, e superiori a uno in tutte le regioni.

© Riproduzione riservata
Commenti