Ultim'ora
Un commento

'Campagna emergenza
covid19': decorati 11 agenti
della polizia locale di Cremona

Sono 11 gli agenti della polizia locale della provincia di Cremona segnalati dai rispettivi comandi o comuni, a cui è stata conferita la decorazione “Campagna emergenza covid19” come segno di riconoscenza da parte della comunità lombarda in quanto particolarmente meritevoli per il senso del dovere con cui hanno operato, soprattutto nella fase più acuta di gestione dell’emergenza epidemiologica, pur consapevoli dei rischi di contagio per sé e per i propri cari. Si tratta di un gesto di vicinanza di Regione Lombardia agli operatori delle polizie locali che si doveva concretizzare in una cerimonia di premiazione, cancellata a causa della seconda ondata del virus. Presupposto per il riconoscimento al singolo operatore è l’avere svolto almeno o più di 20 giorni anche non consecutivi di servizio operativo di controllo o supporto alle attività di soccorso e di contenimento dell’emergenza epidemiologica nella “fase 1”, dal 1 febbraio fino al 3 maggio 2020.
Ai fini della segnalazione, avevano precedenza gli operatori che hanno contratto il virus, anche nel caso in cui non avessero effettuato il servizio per almeno 20 giorni, e quelli che hanno svolto il maggior numero di giornate di servizio dedicate all’emergenza. Nel caso in cui più operatori avessero gli stessi requisiti, è stato individuato quello con la maggiore anzianità di servizio. A Cremona il comando ha segnalato Giovanni Gaia e Luca Pegorari, la provincia ha indicato Aldo Maffezzoni, per Crema Giovanni Regazzini e Lorenza Scandelli, a Casalmaggiore Alan Carri e Ilario Udeschini. Premiati anche gli agenti di Sospiro Jessica Bernardi e di Castelleone Andrea Vicini. La Giunta regionale ha comunicato che visto il prosieguo dell’emergenza, ha esteso il conferimento della decorazione “Campagna emergenza covid19” a tutti gli operatori della polizia locale entro dicembre.

Eleonora Busi 

© Riproduzione riservata
Commenti