Ultim'ora
Commenta

Ld Reti nel programma delle
nazioni unite per la riduzione
delle emissioni di metano

Ld Reti, società di Lgh attiva nella distribuzione del gas metano sui territori del Sud Lombardia, ha aderito al programma delle Nazioni Unite per la riduzione delle Emissioni di Metano in Atmosfera (Ogmp).

Il programma, lanciato nell’ambito del Climate Summit 2014 delle Nazioni Unite, è stato creato dalla Climate and Clean Air Coalition (CCAC) allo scopo di supportare le aziende in progetti e attività finalizzati alla riduzione delle emissioni di metano. 

“Il programma è l’unica partnership multi-stakeholder del settore che lavora sulla rendicontazione delle emissioni di metano e fornisce un protocollo per supportare le aziende a gestire sistematicamente le emissioni di metano prodotte nell’ambito delle loro attività produttive e di distribuzione” fa sapere la proprietà.

“Il programma, inoltre, offre una piattaforma riconosciuta internazionalmente che consente alle aziende associate, come LD Reti, di certificare le riduzioni effettive di emissioni di metano”.

“L’adesione a questo programma è per LD Reti un’opportunità unica per certificare il proprio impegno nell’ambito della riduzione delle emissioni in atmosfera oltre che un’occasione per contribuire ad una azione globale attraverso politiche e regolamenti condivisi” dichiara il direttore generale di LD Reti, Emilio Villani. 

Il lancio ufficiale del programma avverrà nell’ambito di una cerimonia virtuale lunedì 23.11.2020 promossa dalla Commissione Europea, dallo United Nations Environment Programme (UNEP), dall’Environmental Defense Fund (EDF) e dalla Climate and Clean Air Coalition (CCAC).  

Il prestigioso evento,  a cui prenderà parte anche LD Reti, lancerà ufficialmente il programma OGMP 2.0, fornendo una panoramica delle azioni necessarie a garantire una riduzione al minimo delle emissioni di metano,  attivando un dialogo strategico con attori chiave a livello nazionale ed internazionale e invitando nuovi partner ad unirsi al programma. 

© Riproduzione riservata
Commenti