Ultim'ora
Commenta

Bosio e Pan: i medici che
la politica vorrebbe
sulla poltrona di sindaco

Im questi mesi sono finiti spesso sotto le luci della ribalta per il rilevante ruolo avuto nella gestione della pandemia, ma i loro nomi circolano insistentemente anche negli ambienti politici, dove diverse correnti li vorrebbero impegnati in prima linea anche nell’amministrazione cittadina: Angelo Pan e Giancarlo Bosio, primari rispettivamente di Malattie Infettive e di Pneumologia dell’ospedale di Cremona, sono infatti tra i più citati nelle stanze della politica come possibili futuri candidati alla poltrona di sindaco.

E sebbene per loro la priorità, in questo momento, sia l’emergenza Covid, e le elezioni comunali siano una scadenza ancora molto lontana – se ne parlerà nel 2024 – le voci di corridoio già hanno iniziato a circolare. Specialmente a sinistra, dove in ogni caso nel 2022, in vista delle elezioni amministrative, si potrebbero svolgere le primarie. Tra i papabili, c’è proprio il nome di Angelo Pan, caldeggiato e apprezzato da molti all’interno del centrosinistra. D’altro canto, non è il solo: anche Andrea Virgilio, rappresenta un’alternativa che interessa a parte del Pd, mentre sembra essere tornata in auge anche l’ipotesi Cottarelli.

Più incerte sono le cose, almeno per ora, nel centrodestra, tra le cui fila c’è, tuttavia, chi vorrebbe proprio il dottor Giancarlo Bosio come possibile candidato sindaco. L’apprezzamento nei suoi confronti, in quanto medico, è stato dimostrato in realtà da tutte le parti politiche, negli ultimi giorni, quando numerosi sono stati gli appelli affinché rimanesse in ospedale a gestire la pandemia anche dopo il suo pensionamento.

Tra i leghisti, infine, ci sono ancora coloro che caldeggiano una candidatura del commercialista e consigliere comunale Alessandro Zagni.

In ogni caso, si tratta di scenari molto prematuri, in quanto, appunto, le elezioni comunali sono un appuntamento ancora molto lontano.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti