Ultim'ora
Commenta

Approntato il 'Piano
Neve' 2020-21 da
parte della Provincia

Rispetto agli interventi finalizzati alla gestione delle emergenze sulla rete stradale di competenza determinate dalla formazione di ghiaccio e da precipitazioni nevose, la Provincia di Cremona ha organizzato un piano integrato di intervento che può contare sull’utilizzo potenziale sul territorio di 17 apparecchi spargitori automatici di miscele antighiaccio comunemente detti ‘spargi-sale’ e 76 lame sgombraneve contrattualizzate con Ditte private. Il piano sarà coordinato dal personale del Settore Infrastrutture che ha coinvolto 28 dipendenti che sono stati formati per la specifica emergenza e si sono resi disponibili allo scopo per il periodo invernale. L’obiettivo è quello di “garantire il più possibile la mobilità, tenendo conto delle priorità degli assi viabilistici principali e delle intensità delle possibili precipitazioni nevose”, come si legge in una nota. “Le attuali condizioni meteo – concludono dalla Provincia -, connotate da temperature rigide, presenza di vento, con manto stradale asciutto non favoriscono completamente gli effetti delle azioni preventive di salatura”.

A ciò si aggiunge la convenzione che riguarda nello specifico il Comune di Casalmaggiore, che si fa carico di tener pulite le seguenti strade provinciali: l’Asolana dalla rotonda su via delle Fornaci fino al Ponte del Po, la S.P. n.85 ìBassa di Casalmaggiore’ dall’incrocio con via delle Fornaci fino all’incrocio con la S.P CR. ex. S.S. n. 343, la S.P. n.88 ‘Di Bozzolo’ dalla rotonda in località Baraccone fino al confine con il Comune di Rivarolo del Re, la S.P. CR. ex. S.S. 358 ‘Di Vicomoscano’ dalla rotonda in prossimità del Ponte sul Po fino al confine con il Comune di Viadana e la S.P. n. 10 ‘Casalbellotto – Quattro Case’ dalla rotonda di Casalbellotto fino al confine con il Comune di Sabbioneta. La Provincia si farà carico di tenere pulite, viceversa, le seguenti strade comunali: via delle Fornaci e la Gronda Nord nel tratto compreso tra la S.P CR. ex. S.S. n. 420 ‘Sabbionetana’ e la S.P. n. 10 ‘Casalbellotto – Quattro Case’.

© Riproduzione riservata
Commenti